Dark Souls 3 : Guida alle aree – Parte I

Dark Souls 3 : Guida alle aree – Parte I

Presentiamo qui una guida che si propone di esaminare ogni area descrivendo i problemi, le risorse da impiegare e il bottino migliore per verificare di volta in volta che abbiate esplorato il più possibile.

INDICE
ALTRE GUIDE DI DARK SOULS III

Cimitero della Cenere

Area iniziale piuttosto semplice e adatta a prender dimestichezza con i comandi. L’equipaggiamento e il livello iniziale potrebbero non essere sufficienti a ripulire la zona, si consiglia di non scoraggiarsi e di tornare in seguito.

Falò

L’area presenta due Falò.

Il primo è situato all’ingresso dell’area esterna, da cui è possibile vedere lo strapiombo ed è difficilmente ignorabile.

Il secondo Falò apparirà al centro dell’arena dove affronterete il boss dell’area.

div

Nemici

Hollow: Armati di spada o balestra, sono deboli e al massimo in gruppi da due. Cercate di evitare loro carica e di assalirli al momento giusto, magari anche prima che si alzino e diventino ostili, bastano pochi colpi per ucciderli.

lizard

Lucertola di Cristallo: Il mostro più ostico dell’area, si trova a destra del bivio con il messaggio che invita a non proseguire. Tale mostro è particolarmente coriaceo ma ha un set di attacchi piuttosto prevedibile. Si sconsiglia di cercare di parare i colpi con uno scudo ma di usufruire della propria agilità per schivarli. L’attacco più comune la vedrà sollevarsi con tutto il corpo per schiantarsi poi sul terreno, siate però cauti e osservate l’animazione perché potrebbe assumere la forma di una ruota e caricare in una direzione, provocando ingenti danni se doveste trovarvi nella sua traiettoria. I suoi attacchi avranno anche un effetto magico aggiuntivo con cui rilascia cristalli in grado di ferirvi.

div

Bottino rilevante

Fiaschetta Estus: Rinvenibile da un fontana all’inizio dell’area.

Scaglia di Titanite: Ottenibile sconfiggendo la Lucertola di Cristallo.

Spada a spirale: Premio dopo aver sconfitto il boss dell’area.

div

Boss: Gundyr, il Giudice

Questo boss è obbligatorio e il combattimento è attivabile rimuovendo la spada dal suo busto. Lo scontro si divide in due fasi.

La prima fase presenta il nemico armato di alabarda. Gli attacchi che può effettuare sono a lungo raggio per cui i rotolamente vanno preferibilmente mirati ai lati quando il colpo è a taglio o in avanti, cercando invece di andare alle spalle quando a ventaglio. Se troppo vicini potrebbe cercare di disingaggiarvi con un pugno prima di effettuare la propria combo o effettuerà uno schianto dall’alto se siete troppo lontani. Provocare il salto potrebbe essere una strategia ottimale poiché, se evitato, si espone facilmente a uno o due colpi, siano essi provocati da incantesimi o armi. In generale danzargli attorno evitando i fendenti è il modo più standard di superare questa fase. Ricordate che all’inizio, anche se non appare la sua barra vitale, è vulnerabile mentre si rialza almeno per il primo tentativo.

iudex

La seconda fase si attiva quando perde circa metà della propria vita e consiste in una trasformazione con cui acquisisce, oltre a un aspetto più grottesco, anche un’altro arto. Questa volta non avrà più un punto cieco verso destra, l’arto opposto a quello che regge l’alabarda, poiché userà la zampa di ratto per un attacco ravvicinato. Sulla media distanza la testa che sovrasta il corpo potrebbe sferrare un morso, per cui il consiglio generale e di stare sempre in movimento e attaccare solo quando si è sicuri che il boss abbia esaurito la combo.

[Voti: 4    Media Voto: 3.3/5]
Ispirato dalla vita reale, diventa appassionato di Survival Horror fin dalla tenera età ma non disdegna il genere Stealth e qualsiasi meccanica possa stimolare l'istinto strategico di gestire risorse limitate in un ambiente ostile.

Lost Password