No Man's Sky

No Man’s Sky

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
7.6

Niente male

No Man’s Sky NEXT: l’evoluzione di un universo

Dagli albori fino a NEXT

No Man's Sky

Quando No Man’s Sky fu annunciato, prometteva grandi cose: un universo procedurale in cui ogni sistema stellare, ogni pianeta fosse diverso dall’altro. Abitato da creature diverse, composto da materiali diversi, con una diversa atmosfera e così via. Da subito l’idea di poter esplorare all’infinito sempre nuovi mondi aveva attirato una quantità di giocatori da record, che pre-ordinarono il gioco senza pensarci due volte.

Il lancio però non fu tra i più felici per Hello Games, che si vide circondata da lamentele da ogni dove, richieste di rimborso e persino una causa per pubblicità ingannevole (dalla quale fortunatamente è stata assolta). No Man’s Sky non era quello che la gente si aspettava, non era l’universo che avevano sognato: le creature erano dei collage di pezzi messi a caso, i pianeti avevano morfologie insensate e bastavano poche ore per annoiarsi e sentirsi abbandonati, tutti soli in un universo tanto grande.

Hello Games però non si è fatta abbattere dalle critiche: le ha raccolte e, piano piano, ha cominciato a migliorare il gioco passo dopo passo, una patch dopo l’altra. I cambiamenti apportati a No Man’s Sky sono innumerevoli, ma un paio di settimane fa 505 Games ha realizzato un video che ne raccoglie 11 e sono sicuramente i più importanti, lo trovate qui sotto e vi consigliamo di guardarlo.

L’universo di No Man’s Sky è ora più bello in tutto e per tutto, le creature non sono più obbrobri ambulanti, ma esseri viventi dall’aspetto credibile, seppur curioso (com’è giusto che sia), inseriti in biomi del tutto rinati. L’esplorazione è molto più accessibile grazie a exocraft e portali stargate sparsi sui vari pianeti. È possibile costruire basi e modellare la superficie dei pianeti grazie a specifici strumenti e persino avere a che fare con l’IA è molto più divertente, con scambi commerciali migliorati e un sistema di combattimento più profondo.

Tutto ciò è però accaduto prima di NEXT. L’ultimo aggiornamento di No Man’s Sky è il più grande mai realizzato e aggiunge ciò che i giocatori aspettavano da sempre: il multiplayer. Quest’unica feature (che però non è l’unico miglioramento apportato eh) apre da sola la porta a milioni di possibilità. No Man’s Sky si trasforma nell’MMO più gigantesco mai visto: potete darvi all’esplorazione, al commercio, alla pirateria, alla protezione dei più deboli, costruire colonie con altri giocatori e diventare i più famosi piloti di exocraft gareggiando sulle piste costruite dalla community.

Non c’è più pericolo di sentirsi abbandonati nell’universo di No Man’s Sky NEXT e l’aggiornamento, arrivato su PS4 e PC pochi giorni fa ha già riscosso un successo incredibile (nonostante alcuni problemi con la perdita dei salvataggi, di cui Hello Games si sta già occupando). Oggi il gioco fa il suo debutto anche su Xbox One e con questo compie un altro enorme passo verso la costruzione di una community solida e numerosa.

Hello Games ha già annunciato di non avere ancora finito con No Man’s Sky: nuovi aggiornamenti continueranno ad arrivare regolarmente, per rendere il gioco sempre più ricco e interessante e dopo tutta la strada che ha fatto non possiamo che essere curiosi di vedere che cosa ci riserverà il futuro di questo titolo.


Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password