NieR Replicant torna su Xbox One, PS4 e PC

NieR Replicant

PC PS4 Xbox One

NieR Replicant torna su Xbox One, PS4 e PC

Annuncio a sorpresa da parte di Square Enix

NieR Replicant torna su Xbox One, PS4 e PC

Si chiamerà NieR Replicant ver. 1.22474487139 ed è stato annunciato a sorpresa da Square Enix durante un evento livestream. Si tratta di una nuova versione del gioco originale uscito in Giappone il 22 aprile 2010 e trasposto da noi come NieR: Gestalt, cambiando il protagonista da fratello a padre della ragazza attorno alla quale ruotano le vicende del gioco.

Un ritorno alle origini, dunque, per un action RPG ambientato nell’universo narrativo di Drakengard che tuttavia il producer Yosuke Saito non definisce remake né remaster, bensì “una nuova versione del gioco: non sappiamo cosa aspettarci, soprattutto perché tra le caratteristiche annunciate si citano dialoghi interamente doppiati e registrati ex-novo nonché molti contenuti aggiuntivi rispetto all’originale, che dovrebbero modificarne storia e struttura in larga parte.

Considerato quanto la lore di NieR: Replicant sia stata espansa offrscreen da artbook, novel, drama cd e quant’altro, c’è almeno la possibilità che gli sviluppatori integrino qualcosa da Grimoire NieR. Lo sviluppo è affidato al team Toylogic, che tuttavia lavorerà sotto stretta supervisione degli autori originali, ed è inoltre direttamente coinvolto Takahisa Taura di PlatinumGames (già all’opera su NieR: Automata).

Nel corso della presentazione si è anche accennato a un nuovo finale per il gioco ma è un’informazione ancora da confermare, mentre Keiichi Okabe è di nuovo alla composizione della colonna sonora, elemento di grande importanza già nell’originale. In attesa di conoscere la data d’uscita, vi lasciamo al trailer di presentazione di NieR Replicant ver. 1.22474487139.

Vi rimandiamo a questo articolo per conoscere la situazione dei negozi GameStop d’Italia, ricordandovi inoltre che GameStopZing Italia e Gamesoul.it si uniscono alla community del gaming nel dare supporto alla Croce Rossa Italiana contro il Coronavirus.


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password