Death Stranding, alcuni personaggi vivranno o moriranno in base al nostro comportamento

Death Stranding

PS4
Acquista Ora

Death Stranding, alcuni personaggi vivranno o moriranno in base al nostro comportamento

Il nostro Sam avrà più vite in carico di quante pensassimo.

Death Stranding, alcuni personaggi vivranno o moriranno in base al nostro comportamento

Hideo Kojima sta lentamente snocciolando più informazioni su Death Stranding, il suo nuovo lavoro di prossima uscita. Mentre presenziava al Garage Museum of Art di Mosca la scorsa settimana, il creatore di Metal Gear ha parlato della relazione di Sam, protagonista del gioco, con gli altri personaggi. A volte si tratterà letteralmente di questioni di vita o di morte:

Abbiamo un personaggio che vive nelle profondità nel sottosuolo. È malato, è anziano e ha bisogno di medicine. Sam può consegnarle, e dal momento che questi fatti accadono all’inizio della storia, è praticamente una quest obbligatoria. Dopo aver completato questa consegna però il giocatore dovrà scegliere se andare costantemente dall’anziano e portargli le medicine, consegnare altre merci o ascoltare le storie del suo passato.

Kojima sottolinea inoltre che il gioco riguarda la disunione fra le persone e che i giocatori avranno la responsabilità di collegare luoghi in base alle loro scelte.

Tuttavia il giocatore si muove costantemente e si allontanerà inevitabilmente da quel personaggio. Sono sicuro che ci saranno giocatori che dimenticheranno questo anziano. Si ricorderanno in seguito, e tornando da lui vedranno che senza le medicine il personaggio sarà deceduto. Le azioni del giocatore sono correlate alla connessione con i personaggi.

Death Stranding arriverà il prossimo 8 novembre in esclusiva su PlayStation 4. Avete visto il recente spot in lingua italiana?


Fonte

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password