The Medium

The Medium

PC Xbox Series X

Annunciato The Medium, il nuovo horror psicologico per PC e Xbox Series X

Ci sono sempre due facce della verità e Marianne lo scoprirà a sue spese

The Medium

Si è concluso da poco l’evento Inside Xbox, che ha presentato una carrellata di nuovi titoli in uscita anche per la prossima generazione di console. Tra questi spicca senza dubbio The Medium, un horror psicologico che già solo dal comparto audio ci ha fatto pensare a Silent Hill e in effetti non siamo andati fatto lontani con la nostra ipotesi.

A curare la colonna sonora sarà infatti Akira Yamaoka, storico compositore della serie Silent Hill e in particolare Silent Hill 2, al quale lo studio di sviluppo Bloober Team si vuole sviluppare per il suo gioco. Di cosa parla, però, questo promettente horror psicologico?

The Medium

The Medium ci mette nei panni di Marianne, una medium perseguitata da visioni, che può vivere in e interagire con due mondi: reale e spirituale. Niente è come sembra, c’è sempre un lato più oscuro e nascosto che spesso cela la verità. La prospettiva è infatti il tema principale del gioco e come questa possa aiutarci a cambiare la nostra percezione non solo del mondo ma delle stesse persone che ci circondano.

“Ognuno dei nostri giochi ha un tema centrale che guida il suo design creativo e tecnologico. In The Medium, ci concentriamo su prospettiva e percezione. Quando cambi il tuo punto di vista, scopri che le cose sono più complicate e sfumate di quanto pensassi inizialmente”, ha dichiarato Piotr Babieno, CEO di Bloober Team. “The Medium è il nostro gioco più ambizioso di sempre e non vediamo l’ora di mostrare come stiamo traducendo questa visione in un horror psicologico.”

The Medium arriverà su PC e Xbox Series X a fine 2020. Sapevate che Xbox One X è in offerta da GameStop?


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password