Ni no Kuni in Europa il prossimo anno

Ni no Kuni in Europa il prossimo anno

C’è ancora un bel po’ da aspettare.

Prima vi abbiamo confermato l’uscita nel vecchio continente, possibilmente entro l’anno, ma ora possiamo finalmente parlare di “data ufficiale“, per quanto vaga possa essere: Q1 del 2013. Da oggi, potranno mancare 12, 11 oppure 13 mesi, ma tra Gennaio e Marzo, il primo trimestre del prossimo anno, potremo mettere le mani sull’incantevole Ni no Kuni (sottotitolato per noi europei Wrath of the White Witch), frutto della collaborazione tra Level-5 (autori della serie professor Layton, per i neofiti, e di Rogue Galaxy, per chi ha avuto il piacere di giocarlo su PlayStation 2 anni orsono) e Studio Ghibli (fondato dal maestro Miyazaki), in cui la magia dei J-RPG si mescola con quella degli anime tipicamente giapponesi.

La stessa Namco Bandai, publisher del titolo, è al momento impegnata nella localizzazione, delle voci in inglese, così come dei sottotitoli in italiano, tedesco, francese e spagnolo (potendo comunque selezionare le voci in lingua originale).

Abbiamo lavorato duramente a Ni no Kuni: Wrath of the White Witch ed è stato un onore collaborare con Studio Ghibli e il compositore Joe Hisaishi, ecco perchè ho pensato fosse importante che i giocatori al di fuori del Giappone potessero godere della miglior esperienza possibile con il nostro gioco” ha dichiarato Akihiro Hino, boss di Level-5. “Per far sì che ciò avvenga, abbiamo deciso di impiegare sufficiente tempo per la localizzazione in modo che più giocatori possibili in Europa potessero usufruirne a pieno nella loro lingua“.

Un intero anno di localizzazione è decisamente sospetto, ci saranno molti dialoghi, o il team vorrà perfezionare il titolo date le vendite non proprio confortanti (nonostante l’hype che lo avvolge nel nostro continente)?

Lo scopriranno solo i possessori di PlayStation 3, essendo Ni no Kuni un’esclusiva! Nessuna informazione riguardo la versione DS invece.

Fonte: Eurogamer

Traduttore e blogger freelance, adora (s)parlare di videogiochi e musica spaccatimpani tutto il dì. Quando può suona, gioca e legge, di tutto, anche le etichette degli shampoo. Terrore dei recensori e abbassatore di voti seriale, ha brillantemente sostituito le fatture ai suoi amati boss di Dark Souls, respingendo con caparbia ossessione e gioco di scudi qualsiasi backstab della vita sociale.

Lost Password

Sign Up