Psychonauts 2

Psychonauts 2

PC PS4 Xbox One Xbox Series X

Psychonauts 2, tutti potranno finire il gioco grazie all’invincibilità

Niente potrà fermarvi! A meno che non lo vogliate

Psychonauts 2

L’industria videoludica è da anni percorsa da due diverse correnti e tipi di persone: hardcore e casual. Da una parte abbiamo i giocatori che vogliono platinare ogni cosa, uccidere il mostro più forte alla modalità più difficile, bendati e con le mani legate… dall’altra ci sono invece quelli che vogliono solo godersi la storia, un’avventura in qualche mondo fantastico, senza dover faticare troppo.

Accontentare entrambi in un colpo solo alle volte è complicato, ma in effetti esiste una soluzione semplicissima, che Double Fine renderà disponibile con Psychonauts 2: l’invincibilità. Ormai da anni tutti i giochi hanno diversi livelli di difficoltà per venire incontro alla capacità ed esigenze di tutti, ma cosa succede se persino la difficoltà più bassa è troppo? Beh, basterà attivare “l’invincibilità” e camminare tra i nemici finché non sentirete di poter proseguire con le vostre forze.

Tutte le persone dovrebbero essere in grado di godersi un gioco. Tutte le età, tutte le possibili necessità. È un processo importante e ancora in corso per la nostra industria ed una sfida che dobbiamo superare.

Alla fine del giorno? Vogliamo che vi divertiate, ridiate, e facciate esperienza di una storia che vi colpisca. Ai vostri termini.

Questa la politica di Double Fine, che giustamente vede un problema di accessibilità nella difficoltà del gioco, soprattutto in un prodotto come Psychonauts 2 dal design molto attraente anche per i più giovani. L’invincibilità potrà essere considerata un “cheat” da molti, io personalmente ricordo bene di aver iniziato a giocare a 4 anni a Sonic 2 proprio prendendo le parti dell’immortale Tails e non ci vedo niente di male.

Psychonauts 2 arriverà su Xbox One, Xbox Series X/S e PC il 25 agosto. Che tipo di giocatori siete e qual è la vostra posizione sulla difficoltà nei videogiochi? Venite a parlarne sul nostro gruppo Facebook.


Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password