Ubisoft si “libera” di Vivendi

Salvaguardata l'indipendenza del publisher e sviluppatore

Ubisoft si “libera” di Vivendi

Ci è voluto più di un anno, ma nelle scorse ore Ubisoft ha annunciato di aver bloccato la scalata aggressiva di Vivendi. L’annuncio è arrivato tramite un comunicato stampa, dove Yves Guillemot in persona ha spiegato che il gigante francese guidato da Vincent Bollore ha deciso di vendere anche la sua percentuale di quote, lasciando così “libero” il publisher e sviluppatore franco canadese.

Come ben ricorderete, Vivendi possedeva oltre il 25% delle quote di Ubisoft. A ottobre 2017 la società dietro Assassin’s Creed, Watch Dogs e Beyond Good & Evil aveva iniziato un “processo” di difesa per evitare di essere comprata dal gruppo di Bollore, soprattutto per mantenere la sua indipendenza creativa. Missione completamente riuscita: ora il 27,3% delle azioni di Ubisoft in possesso di Vivendi sono state cedute: Ubisoft ne acquisterà l’8.1%, mentre Tencent e l’Ontario Teacher’s Pension Plan ne acquisteranno rispettivamente il 5% e il 3,4%. I fratelli Guillemot acquisteranno invece il 2,7%, mentre il resto verrà venduto a investitori istituzionali.

Si tratta di una grande notizia per Ubisoft, resa possibile grazie alle nostre strategie e al supporto dei talenti, dei giocatori e dei nostri azionisti. Voglio ringraziare in maniera calorosa tutti loro […] Oggi Ubisoft sta raccogliendo i frutti della sua strategia a lungo termine. Ubisoft ora è perfettamente posizionata per ‘catturare’ la crescita dei videogiochi nei prossimi anni.

Questa è la parola fine ad una storia che è iniziata molto tempo fa, che rischiava davvero di danneggiare il modus operandi della società. Ubisoft infatti ha sempre agito in maniera indipendente, mentre l’acquisizione di Vivendi avrebbe potuto influire sul processo creativo di lavorazione e sviluppo di nuovi videogiochi.


Fonte

Mi definisco amante dell’industria dei videogiochi. Adoro ogni sfaccettatura di questo mondo e ho deciso di farne, in qualche modo, il mio lavoro. Quando non scrivo (e non gioco, ovviamente) mi diletto tra la chitarra, il calcetto e le serie TV.

Lost Password