Il prossimo gioco di Naughty Dog sarà in prima persona?

Cosa dobbiamo aspettarci?

Uncharted Naughty Dog

Dopo aver lavorato a serie di successo come Crash Bandicoot (recentemente riproposto su PS4), Uncharted e The Last of Us (di cui è in arrivo il secondo capitolo), Naughty Dog potrebbe rinnovarsi ancora e cambiare, di nuovo, genere. A svelarlo è il team di sviluppo, intervenuto al classico DICE Summit, riservato a programmatori ed esponenti dell’industria.

Durante un panel al DICE Summit 2018, Neil Druckmann , creative director del team di sviluppo, ha spiazzato il pubblico svelando che Naughty Dog è aperta ad ogni possibilità. Il prossimo loro gioco, per dirne una, potrebbe abbandonare completamente la terza persona, magari focalizzandosi di più su genere first person. Una dichiarazione che lascia davvero poco spazio all’immaginazione: c’è sicuramente voglia di evolversi e migliorarsi in Naughty Dog e probabilmente il cambio di genere è la miglior scelta possibile per intraprendere un nuovo percorso.

I creativi di Naughty Dog ci hanno sempre abituati, in qualche modo, a colpi di scena incredibili e soprattutto a decisioni assolutamente inaspettate, che hanno contributo a forgiare il loro successo. E chissà: magari al lancio della prossima console Sony, potremmo trovarci nelle mani anche un picchiaduro targato Neil Druckmann & soci e non solo un gioco in prima persona. Sognare è gratis, non trovate?


 

Mi definisco amante dell'industria dei videogiochi. Adoro ogni sfaccettatura di questo mondo e ho deciso di farne, in qualche modo, il mio lavoro. Quando non scrivo (e non gioco, ovviamente) mi diletto tra la chitarra, il calcetto e le serie TV.

Lost Password

Sign Up