Street Fighter V, Capcom punirà i ragequitters settimanalmente

Street Fighter V

PC PS4
8.5

IMPERDIBILE

8.9

Media Utente

Street Fighter V, Capcom punirà i ragequitters settimanalmente

Street Fighter V, Capcom punirà i ragequitters settimanalmente

Il ragequit castigato in Street Fighter V.

Street Fighter V è sicuramente famoso per l’incredibile mole di competitività che sta alla base dell’esperienza di gioco. Tuttavia non tutti i giocatori sanno prendere una sconfitta con sportività, e molti abbandonano un match non appena si accorgono di non essere all’altezza del proprio avversario. Il fenomeno del ragequitting ha avuto un duro impatto nei match ranked di Street Fighter V, facendo adirare non poco i gamers per l’incredibile impunità alla quale sono soggetti i colpevoli di abbandono dalla competizione.

Ultimamente Capcom ha deciso di mettere in opera una strategia offensiva, volta a limitare il fenomeno del ragequit, così come si apprende dal blog del gioco:

Dalla scorsa settimana abbiamo già penalizzato circa 30 utenti, bloccando i loro punti lotta. Tutti i giocatori che accedendo al proprio account vedono LP e Rank diminuiti in modo significativo possono considerarsi avvertiti. Continueremo a monitorare questi account nelle prossime settimane e prenderemo ulteriori provvedimenti se necessario.

Inoltre, faremo controlli ogni settimana su tutti gli account che nel nostro sistema hanno anormalmente elevati tassi di disconnessione (in particolare alla fine della partita) e agiremo di conseguenza.

Capcom ha deciso di seguire la strada della punizione per i giocatori meno sportivi, dichiarando di essere anche al lavoro per una soluzione definitiva che contenga il fenomeno del ragequitStreet Fighter V è disponibile in esclusiva console su PS4 e per Windows PC, e se non l’avete già fatto date un’occhiata alla nostra recensione! Siete alle prime armi con il gioco? Allora correte a guardare tutte le video guide ufficiali pubblicate finora!

Rimanete su GameSoul per tutti i prossimi aggiornamenti.

street-fighter-v-direct-feed-screenshot-1


Fonte

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password