Star Wars Squadrons, il gioco non avrà microtransazioni

Ian Frazier rassicura i giocatori

Star Wars: Squadron

Annunciato lo scorso lunedì, con data d’uscita prevista per il 2 ottobre, e mostratosi appena pochi giorni fa in un video gameplay dedicato, Star Wars: Squadrons è stato protagonista di un’intervista da parte di Game Informer. Qui gli sviluppatori hanno assicurato l’assenza di microtransazioni per il gioco.

Il sospetto era venuto vedendo il prezzo di lancio ridotto di 39,99 euro e per la struttura prettamente multigiocatore (nonostante sia comunque presente una modalità giocatore singolo), entrambi dettagli che hanno subito fatto pensare a implementazioni future a pagamento.

Non è però questo il caso. “Pagate 40 dollari e avrete tutto il gioco, grazie, tutto qui”, ha chiarito Ian Frazier, creative director di Motive al lavoro sul gioco. “Questo non è un gioco che abbiamo costruito con una strategia in stile live service“, ha spiegato, “è costruito per essere un gioco completo e una grande esperienza per conto suo”.

Ciò ovviamente non vieta la presenza di futuri DLC che tuttavia, ribadisce Frazier stesso, non rientrano all’interno del servizio live service. Lo sceneggiatore Mitch Dyer ha infine rimarcato la questione su Twitter con due parole decisamente poco fraintendibili.

Inoltre, tutti coloro che preordineranno il gioco a questo link riceveranno delle personalizzazioni aggiuntive per i loro piloti: il set “Asso dell’Impero” con le colorazioni gialle (che ricordano il barone Fel) e quello “Recluta della Nuova Repubblica” a tema turchese. I bonus sono fino a esaurimento scorte, perciò affrettatevi!

Fonte


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password