Alessandra Borgonovo

Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Layers of Fear 2 – Recensione

C’è qualcosa nei manichini che li rende il soggetto ideale per i videogiochi horror. Lo sguardo fisso, le pose innaturalmente rigide e la mimica perversa del comportamento umano li colloca di diritto nell’uncanny valley senza passare dal via. Come molti tropi del genere horror, queste inquietanti sagome sono strategicamente posizionate per innervosire i giocatori e suscitare uno spaven...[Read More]

Home Sweet Home – Recensione

Quando si tratta di giochi horror in realtà virtuale, pochi purtroppo riescono a essere veramente spaventosi, mirando piuttosto a qualche jump scare d’effetto (che tuttavia perde di mordente già dopo i primi) per poi concludersi velocemente. Preferiscono insomma concentrare il tutto per tutto sull’incutere paura senza davvero offrire qualcosa che possa essere definito spaventoso, ovver...[Read More]

The Sinking City – Recensione

Realizzare un gioco che sappia trasmettere tutto il contorto orrore degli scritti di Lovecraft e al tempo stesso rendergli il giusto omaggio non è semplice: la complessità dei suoi lavori è stata a volte ridotta al semplice fatto che basti inserire il culto di Cthulhu, qualche parola in r’lyehiano e alcuni fanatici sparsi perché l’esito sia fedele all’originale. I fatti – n...[Read More]

Toy Story 4 – Recensione

Parlare di Toy Story 4 significa parlare di due personaggi in particolare: Forky e Bo Peep. Scordatevi Woody (che comunque ha un certo ruolo nel complesso), dimenticatevi di Buzz Lightyear e persino dell’intera gang di giocattoli perché la loro presenza è marginale ai fini del film, soprattutto di ciò che vuole raccontare. Toy Story 4 è l’addio definitivo della saga dopo quasi venticin...[Read More]

Catherine: Full Body – Anteprima

Catherine è un gioco di nicchia ma che, nonostante tutto, non avrebbe bisogno di presentazioni. Se però non avete avuto modo di viverlo a suo tempo su PlayStation 3 ci tratterremo da parlarne nel dettaglio perché Atlus ha deciso di pubblicare una versione che va oltre il semplice concetto di remaster, per trasformarsi invece in un’esperienza tutta da scoprire per i neofiti ma al contempo da ...[Read More]

Bloodstained: Ritual of the Night – Anteprima

Qualunque appassionato di videogiochi che, dalla metà degli anni ’80, abbia almeno una volta provato un titolo della serie Castlevania non può ignorare chi sia Koji Igarashi – conosciuto anche come IGA. Il famoso game designer, padre non solo della serie dedicata a Dracula ma anche di quello che potremmo definire un sottogenere di quel “Metroidvania” divenuto celebre grazie...[Read More]

Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy – Recensione

Phoenix Wright: Ace Attorney Trilogy è un pacchetto contenente i primi tre giochi della serie, originariamente pubblicati su Game Boy Advance, successivamente rinnovati per Nintendo DS, e infine passati su una console PlayStation (e non solo) in via del tutto inedita. Queste classiche avventure/visual novel seguono un inesperto avvocato della difesa che si trova coinvolto in una serie di casi di a...[Read More]

Avengers: Endgame – Recensione

Premessa: questa recensione non contiene alcun tipo di spoiler sul film, leggetela senza la preoccupazione di rovinarvi la sorpresa. Ha avuto tutto inizio nel 2008, quando un magnate delle armi si è costruito un cuore artificiale e ha cominciato a combattere quello stesso crimine di cui si rendeva partecipe; quando un uomo, un semplice uomo, non ha avuto paura di dire al mondo chi fosse dietro la ...[Read More]

Zanki Zero: Last Beginning – Recensione

Oggigiorno è sempre più difficile realizzare un videogioco unico nel suo genere oppure, se capita, siamo talmente sommersi da nuove uscite che potrebbe passare inosservato – a maggior ragione se risulta di nicchia. Zanki Zero: Last Beginning è fra questi: sviluppato da Spike Chunsoft (team dietro Danganrompa) e Lancarse, il titolo mantiene vivo lo stile artistico che ha caratterizzato le pre...[Read More]

The Princess Guide – Recensione

The Princess Guide di Nippon Ichi Software ha una premessa intrigante. I giocatori controllano un mercenario veterano in qualità di tutore diquattro giovani principesse all’interno di un mondo fantasy, guidandole sia in combattimento sia nella condotta generale che si addice a qualcuno della loro levatura. Ciononostante, la premessa risulta essere una patina piuttosto superficiale in cima a ...[Read More]

Intervista a Carlo Prisco, il fan di Assassin’s Creed da Guinness dei Primati

Se cercate qualcosa di inerente ad Assassin’s Creed state pur certi che non mancherà nella collezione di Carlo Prisco, un ragazzo di Pozzuoli che ha fatto della sua passione un vero e proprio record mondiale: si contano 1030 pezzi, verificati proprio dalla commissione del Guinness World Record e nei quali figurano non solo gli elementi più comuni a tutti i giocatori ma anche pezzi unici che ...[Read More]

Love Death & Robots – Recensione

Le antologie per loro stessa natura possono essere incerte poiché vanno a creare una rete narrativa espansa che a sua volta andrà metaforicamente a lasciare dietro di sé dei buchi di cui i fan dovranno accontentarsi, non essendoci modo di riempirli. Con una tale varietà di storie, ognuna dovrebbe impegnarsi a fondo per lasciare un segno, specie oggi dove tutto sembra sempre già visto. Love, Death ...[Read More]

Lost Password