Alessandra Borgonovo

Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Inside – Recensione

Dopo il meritato successo di Limbo sia ai suoi albori sia recentemente su Nintendo Switch, anche il secondo titolo nel catalogo Playdead conquista senza troppa fatica il suo spazio sulla console ibrida della grande N. Il monocromatico Inside è stato pubblicato nel 2016 e già allora abbiamo dedicato parole di elogio a un videogioco in grado di portarsi a casa la nomea di miglior titolo indipendente...[Read More]

State of Mind – Recensione

“Il transumanesimo può essere un concetto alieno a molte persone ma per me, che lo trovo affascinante, si è rivelato il tema perfetto sul quale basare la sceneggiatura di State of Mind – ovviamente guardando a questa teoria da differenti angolazioni per cercare di spiegare cosa significhi davvero.” Con queste parole Martin Ganteföhr, sviluppatore presso Daedalic Entertainment, mi...[Read More]

The Banner Saga 3 – Recensione

Forse la saga più tetra che mi sia mai capitato di giocare, con The Banner Saga mi sono trovata al comando di una carovana di gente disperata, attanagliata dai morsi della fame e in fuga da quello che sembrava essere un nemico invincibile; attraversando terre dai chiari riferimenti norreni (che permeano in realtà tutta la produzione, dalla storia al design) in cerca di un rifugio, di speranza, non...[Read More]

Limbo – Recensione

La prima pubblicazione di Limbo risale al 2010 per Xbox 360, anche se chi vi scrive l’ha giocato su Mac al suo primo anno di università, quando certe lezioni duravano troppo per essere seguite con la dovuta attenzione dall’inizio alla fine. Ricordo di esserne stata, se non proprio rapita, quantomeno fortemente incuriosita: lo stile minimalista, la musica premonitrice, i puzzle sofistic...[Read More]

The Lost Child – Recensione

Non troppi anni fa El Shaddai: Ascension of the Metatron fece un po’ discutere  per la controversia che generò attorno a sé – fra chi ne lodava le qualità e chi invece lo relegava negli abissi della noia e della mediocrità – ma anche perché di fatto, glielo si deve riconoscere, proponeva una storia particolare che affondava a piene mani nelle religioni di tutto il mondo: cristian...[Read More]

Smoke and Sacrifice – Recensione

Ogni periodo ha le sue mode. Ci sono stati anni in cui il genere survival spopolava, destreggiandosi fra titoli meritevoli e altri meno, e pur essendo stato scalzato dall’attuale battle royale (che fra PUBG e in particolare Fortnite stanno facendo i grandi numeri) c’è ancora chi non rinuncia a queste esperienze, come ci sono sviluppatori che non vedono l’ora di mettersi alla prov...[Read More]

The Endless Mission – Anteprima E3 2018

Los Angeles – Dai creatori del puzzle-platformer ambientato fra i ghiacci, Never Alone, e del futuro Beyond Blue, che come il predecessore si promette di sensibilizzare il giocatore nei confronti non più di un popolo o una cultura bensì del più vasto ecosistema marino, ecco arrivare un altro gioco di stampo educativo. Questa volta gli sviluppatori hanno ben pensato di avvicinare i loro utent...[Read More]

Beyond Blue – Anteprima E3 2018

Los Angeles – E-Line Media, la società dietro il toccante ed enigmatico puzzle-platformer del 2014 Never Alone, è tornata con un nuovo progetto. Nato sotto il nome di Ocean e poi diventato Beyond Blue, è considerato il successore spirituale di Never Alone ma nei fatti si tratta di un gioco molto diverso, nonostante l’obiettivo finale sia comunque quello di ampliare la mente del giocato...[Read More]

Monster Hunter Generations Ultimate – Anteprima E3 2018

Los Angeles – Uno dei primi titoli che ho potuto provare all’E3 2018 allo stand Capcom, dopo una doverosa prova del tanto atteso Resident Evil 2, è stato Monster Hunter Generations Ultimate per Nintendo Switch. Per chi non fosse aggiornato nei confronti della serie, questo titolo è già uscito in Giappone nel 2017 come Monster Hunter XX. Generations Ultimate altro non è che l’espa...[Read More]

Overkill’s The Walking Dead – Anteprima E3 2018

Los Angeles – Con “The Walking Dead”, Robert Kirkman ha voluto mettere in chiaro una cosa: gli zombi non sono un conflitto da superare, quanto piuttosto una calamità da evitare. Come un terremoto, un’inondazione, un incendio che non smette di propagarsi, non esiste una soluzione a una situazione che non può essere vinta: sono tutti infetti e presto o tardi torneranno a vaga...[Read More]

Mario + Rabbids Kingdom Battle: Donkey Kong Adventure – Recensione

Mario + Rabbids Kingdom Battle è stato un gioco che fin dalla sua presentazione mi ha convinto a comprare Nintendo Switch. Non The Legend of Zelda: Breath of the Wild, non Super Mario Odyssey che pure rappresenta il grande ritorno del baffuto eroe in un open world dai tempi di Mario 64; no, è stato questo bizzarro e impensabile crossover con i conigli più stupidi del mondo videoludico a calamitare...[Read More]

SoulCalibur VI – Come funziona il Reversal Edge? – GUIDA

Reversal Edge, l’abbiamo presentata nella nostra anteprima E3 da Los Angeles, è l’inedita meccanica di SoulCalibur VI che vi permette di prendere un momento di respiro dalla lotta e al contempo portarvi in vantaggio rispetto all’avversario a patto che sappiate leggere le sue azioni. Si tratta di una sfida molto coreografica in slow-motion durante la quale la pressione del giusto ...[Read More]

Lost Password

Sign Up