PES 2017: Guida iniziale alla Master League

PES 2017

PC PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One
Acquista Ora
9

SUPERBO

7.9

Media Utente

PES 2017: Guida iniziale alla Master League

Per partire alle grande!

PES 2017: Guida iniziale alla Master League

Il campionato di calcio è iniziato e anche PES 2017 è disponibile sulle nostre console e PC. Dopo avervi mostrato nel dettaglio come editare le vostre squadre, al fine di ottenere un’esperienza più vicina alla realtà, quest’oggi vogliamo darvi dei consigli che vi aiuteranno ad affrontare nel migliore dei modi la Master League.

La Master League è uno dei tasselli fondamentali del filone Winning Eleven (Pro Evolution Soccer), sin dagli albori. Nel tempo abbiamo assistito ad una vera e propria evoluzione di questa modalità che ci consente di far crescere la nostra squadra e farla diventare una potenza mondiale scalando le posizioni nel mondo.

Il primo consiglio che vogliamo darvi è quello di non scegliere una squadra forte. Se è vostra intenzione affrontare questa modalità carriera e trarne il massimo del divertimento e della soddisfazione, tenete a mente questi punti:

  1. Partite dalla serie B o da una lega inferiore di qualsiasi campionato.
  2. Dopo aver scelto il club giocate con la squadra predefinita di PES.
  3. Ingaggiate giovani talenti che diventeranno dei veri e propri fuoriclasse (quasi ai livelli di Cristiano Ronaldo).
  4. Non arrendetevi di fronte la prima difficoltà.

Detto questo, prima di ingaggiare qualsiasi nuova promessa considerate il vostro Budget societario e quello per gli ingaggi, altrimenti potrete correre il rischio di non portare a termine i vostri colpi di mercato (considerate che in PES 2017 non si può andare in negativo con il budget, quindi addio agli inevitabili debiti societari).

pes-2017-guida-master-league-01-gamesoul

I migliori calciatori in vostro possesso

Per giocare la Master League ad alti livelli dovrete cercare degli ottimi giocatori, non affermati ma che siano anche facili da ingaggiare. In alternativa la vostra squadra base presenta già dei talenti davvero niente male, che cresceranno moltissimo partita dopo partita. Vediamoli:

pes-2017-guida-master-league-yankov-gamesoul

M. Yankov – 23 anni

M. Yankov (P) – Valutazione 67

Una punta offensiva di talento, può essere utilizzato davanti ai centrocampisti senza nessun problema. Ha un controllo di palla pari a 75 e un’abilità offensiva da 76 per non parlare poi dell’abilità nei colpi di testa: mettete al centro dei cross e lui farà il lavoro sporco.

pes-2017-guida-master-league-arcas-gamesoul

Q. Arcas – 21 anni

Q. Arcas (SP) – Valutazione 75

Un vero e proprio astro nascente, uno dei calciatori più forti in nostro possesso. Ha un ottimo controllo della palla (82) e un’ottima forza dirompente. Non sarà un abile finalizzatore ma lì davanti può fare davvero male agli avversari. È inoltre uno dei giocatori in vostro possesso dal valore economico più alto: una volta fatto il suo dovere potrete quindi sfruttarlo per arrivare ad uno dei primi acquisti di un certo livello.

pes-2017-guida-master-league-castledine-gamesoul

E. Castledine – 20 anni

E. Castledine (TRQ) – Valutazione 72

Un trequartista che al momento non ha nessun stile di gioco ma predilige la posizione dietro le punte. Bravo nel passaggio (78) e abile nei calci piazzati.

pes-2017-guida-master-league-schipper-gamesoul

C. Schipper – 22 anni

D. Schipper (CLD) – Valutazione 61

Potrebbe sembrare scarso, ma può essere utilizzato come un esterno destro d’attacco (EDA) ed è in grado di coprire perfettamente tutta la fascia destra. Molto bravo nei passaggi (77) e sa imprimere un buon effetto al pallone quando crossa.

pes-2017-guida-master-league-hettich-gamesoul

I. Hettich – 23 anni

I. Hettich (MED) – Valutazione 69

Un mediano dalle buone caratteristiche, ha un discreto controllo del pallone, bravo nel recuperare la palla e discreto nei passaggi (72). Sfruttatelo a dovere e fatelo giocare spesso, non vi tradirà.

pes-2017-guida-master-league-gamesoul-hrConvocate dalla primavera

Purtroppo all’inizio della vostra avventura il budget sarà davvero scarso ed ingaggiare i campioni sarà praticamente impossibile. Ma noi abbiamo scovato dei giovani talenti direttamente dalla vostra rosa giovanile che potete tranquillamente ingaggiare in prima squadra e far diventare dei calciatori professionisti. Così come accade nella realtà, non solo darete grandi possibilità a giovani promesse ma potrete nel tempo farli diventare dei giocatori affermati (o ottime pedine di scambio). Vediamoli.

pes-2017-guida-master-league-wroughllen-gamesoul

Wroughllen – 19 anni

Wroughllen (P) – Valutazione 65

Un gallese di 19 anni e 180 cm, che ha dalla sua un’ottima capacità offensiva e potrebbe fare davvero male là davanti.

Loderajvic (CC) – Valutazione 59

pes-2017-guida-master-league-loderajvic-gamesoul

Loderajvic – 17 anni

L’adolescente serbo ha bisogno di una buona dose di partite per crescere rapidamente, ma ha una base per diventare un grande centrocampista: non lasciatevi ingannare da quel 59.

Niellendner (TRQ) – Valutazione 67

pes-2017-guida-master-league-niellendner-gamesoul

Niellendner – 20 anni

Questo giovane sta crescendo a vista d’occhio, è abilissimo nel recupero del pallone (73) e può essere davvero farsi valere nel vostro centrocampo.

Filtaozinho (TS) – Valutazione 65

pes-2017-guida-master-league-filtaozinho-gamesoul

Filtaozinho – 16 anni

Un terzino sinistro giovane e dalle indubbie qualità. Ingaggiate questo portoghese, può fare davvero male con i suoi cross.

Kitzmaard (PT) – Valutazione 56

pes-2017-guida-master-league-kitzmaard-gamesoul

Kitzmaard – 16 anni

Forse il peggiore di quelli che vi abbiamo proposto, ma ha ottime possibilità di crescita nel lungo termine. Probabilmente verso i 25 anni sarà un asso. Ma molto probabilmente a quel punto lo avrete bello che venduto.


All’inizio potrebbe sembrarvi davvero complicato andare avanti con una squadra scarsa, quindi sarà di vitale importanza far riposare i calciatori utilizzati dopo ogni gara, così da non incorrere in sgraditi infortuni. Almeno agli inizi vi consigliamo di effettuare rotazioni dell’organico, sia nelle amichevoli che nelle partite di coppa: in questo modo scoprirete come posizionare i vostri calciatori capendo in quale ruolo daranno il meglio (ovviamente non posizionate un difensore in attacco).

Ingaggiate con la formula del prestito

Come vi abbiamo già detto, il denaro non sarà vostro amico, soprattutto agli inizi, quando sarete dei manager/allenatori poveri poveri. Quindi oltre ad ingaggiare calciatori dalla vostra primavera, dovrà essere vostra premura ingaggiare giocatori da altre squadre con la formula del prestito. Potrete scegliere dei professionisti prossimi al ritiro che potrebbero accettare ben volentieri di unirsi alle vostre fila per un solo campionato (o anche meno), ma che nella vostra squadra faranno la differenza.

Create una squadra bilanciata

Avere una zona di campo particolarmente forte, come ad esempio l’attacco, trascurando altre zone determinanti non è una buona strategia per l’inizio della vostra avventura. Potenziate al meglio ogni area di gioco in modo ragionato e bilanciato, e non siate precipitosi nello spendere tutto il vostro budget per il campione di turno. La squadra va potenziata gradualmente, solo così potrete diventare competitivi, tenetelo bene a mente.

Studiate bene i ruoli dei vostri campioni

I ruoli possono essere guadagnati dai calciatori sul terreno di gioco in base all’esperienza e alle caratteristiche che riescono a migliorare. In base alla formazione che metterete in campo, e alla posizione che farete ricoprire ai vostri calciatori, i suddetti acquisiranno diversi benefici:

  • Giovane promessa: i giocatori che fanno il loro debutto in prima squadra acquisiscono questo titolo e ricevono più punti esperienza.
  • Protégé: il calciatore acquisisce più esperienza e affinità nella posizione che ricopre in campo.
  • Star: le vendite del merchandise aumentano notevolmente.
  • Superstar: maggiori entrate dal merchandise, bonus dal fan club e dagli sponsor. Se il giocatore Superstar è il capitano della squadra ci saranno molte più entrate.
  • Leader: la condizione del giocatore aumenta di un punto nelle partite importanti.
  • Generale: tutti i calciatori vicini in campo ricevono un potenziamento delle statistiche.
  • Maestro: il calciatore guadagna più punti esperienza dall’allenamento settimanale.
  • Gran Maestro: oltre ai vantaggi come Maestro, avrà più esperienza se sarà il capitano della squadra
  • Bandiera: il calciatore possiede i bonus da Superstar, Generale e Gran Maestro. Solo un membro della squadra può acquisire questo beneficio.
  • Leggenda: stessi vantaggi di Bandiera ma anche gli altri compagni di squadra godono di questi benefici.

Speriamo che i nostri suggerimenti vi facciano approcciare alla Master League nel migliore dei modi in PES 2017. Non dimenticate di modificare i nomi delle squadre prima di iniziare la vostra avventura da manager/allenatori.

pes-2017-guida-master-league-gamesoul-hr


Questa guida è stata scritta esclusivamente per GameSoul, è quindi vietata la riproduzione di tale guida o parti di essa senza il consenso dell’autore. ©2016 by GameSoul.it. All Rights Reserved. Creative Commons: Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.5 Italia Game content and materials copyright ©2016 by Konami. All rights reserved.

Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Figlio degli anni '80, colleziona tutto quello che oggi viene definito come Vintage. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password