Phil Spencer

Xbox Series X

Xbox Series X
Acquista Ora

Phil Spencer vuole conquistare il Giappone con Xbox Series X

Riuscirà dove Microsoft non è mai arrivata prima?

Phil Spencer

Microsoft e la sua Xbox hanno avuto successo praticamente in tutto il mondo. Tuttavia c’è una macchia sul curriculum di Redmond che proprio non va giù a Phil Spencer: il Giappone. Già, perché il brand Xbox non è mai riuscito a conquistare i fan giapponesi, che hanno da sempre snobbato la console americana. Nonostante non sia più rilevante come un tempo, il mercato giapponese rimane comunque uno dei più importanti nel mondo videoludico.

In una recente intervista, il boss di Xbox Phil Spencer ha parlato della posizione di Microsoft nella terra del sol levante definendola “inaccettabile” e ha riconosciuto che ci sono stati molti problemi in precedenza: il lancio scaglionato, le aziende giapponesi che non svilupparono su Xbox e via dicendo.

Quando ho iniziato questo lavoro, la cosa che ho subito visto era che le terze parti [giapponesi] ignoravano Xbox One. […] Ad essere onesti questa pratica accade ancora e fa male, ma la prima cosa che ho voluto fare quando ho iniziato a lavorare nel mio ruolo attuale era andare [in Giappone] un paio di volte all’anno giocando assieme i boss degli studio, provare i loro giochi e far loro sapere che ci saremo impegnati per il loro successo globale. 

Penso che uno dei risultati sia stato proprio il numero di giochi giapponesi che siamo stati in grado di mostrare all’E3, e sono stato davvero orgoglioso del modo con il quale abbiamo costruito una partnership con quasi tutti gli editori nipponici. [Lo scorso anno] abbiamo tenuto uno spettacolo davvero eccezionale sui nostri palchi E3, e sì, so che tutti quei giochi sono disponibili anche su tutte le altre piattaforme, ma il fatto che titoli che non sono mai stati sulla nostra piattaforma sono arrivati non solo sulla nostra console ma sono stati presentati sul nostro palco mi mette eccitazione. Questo è il viaggio che abbiamo intrapreso.

Spencer promette che poi che Microsoft farà meglio, indicando la quantità di giochi giapponesi arrivati su Xbox negli ultimi anni, oltre ai servizi come xCloud e Game Pass che possono espandersi in qualsiasi regione. Dice anche che in futuro potrebbero essere presenti esclusive su misura per la regione giapponese.

Non sto annunciando nulla, ma penso che il mercato giapponese sia particolarmente importante grazie alla comunità creativa che vi risiede e grazie a quella dei giocatori. Voglio che Xbox significhi più in Giappone di quanto non faccia oggi. 

Xbox Series X arriverà nella prossima stagione natalizia, coronavirus permettendo. Potete dare un’occhiata alla pagina prodotto della console a questo link.


Fonte

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password