fbpx
Dragon Ball

Dragon Ball FighterZ

Miglior Picchiaduro, Miglior Comparto Artistico - GameSoul Awards 2018
PC PS4 Switch Xbox One
Acquista Ora
9.2

Superbo

9

ia Utenti

Dragon Ball: il presente e il futuro dei videogiochi dedicati ai Saiyan

Grandi traguardi nel futuro di Dragon Ball?

Dragon Ball

Parliamoci francamente: il 2018 è stata una grande annata per Dragon Ball, soprattutto per quel che concerne il panorama videoludico, in cui ha fortemente posto l’accento sul palcoscenico degli eSport.

Ovviamente sto parlando di Dragon Ball FighterZ, che è stato un vero successone, registrando anche un vero e proprio record di iscritti all’EVO 2018 (il torneo dedicato ai fighting game più importante del mondo). Misteriosamente, nonostante sia stato – a mio modesto parere – il miglior picchiaduro dell’anno, pare stia già scomparendo dalle maggiori competizioni mondiali.

Prima di passare alla disamina di questo emblematico aspetto vorrei esprimere la mia felicità per l’annuncio del FighterZ Pass 2 (qui potete trovare i miei speciali relativi alla prima stagione), che dovrebbe arricchire il roster di altri 8 – o almeno spero – personaggi aggiuntivi. Purtroppo dovremo aspettare la fine di gennaio per conoscere ulteriori dettagli.

Bandai Namco conosce perfettamente le potenzialità del manga di “papà Toriyama”, e sta continuando a proporre (per fortuna anche qui da noi in occidente) nuovissimi giochi dedicati proprio a Dragon Ball.

Dragon Ball FighterZ e la grande assenza dagli eSport

Se siete degli accaniti picchiatori di Dragon Ball FighterZ, questa notizia non vi sarà passata in sordina. Mi sono domandato: perché escludere un picchiaduro di tale fattura dalle competizioni? A questa domanda purtroppo non ci è dato conoscere una risposta precisa. Qualche giorno fa purtroppo è arrivata la conferma dell’esclusione dall’EVO, insieme a Super Smash Bros. Ultimate, e dall’Anime Ascension (un fighting tournament organizzato in California dedicato ai soli anime).

Ai fan non è andata molto giù questa questione e alcuni pensano che ci sia lo zampino di Toei Animation dietro i motivi di tali esclusioni, probabilmente per garantirsene l’esclusività come successo per il Dragon Ball FighterZ World Tour. Tuttavia, lo studio di animazione si è detto completamente estraneo alla vicenda, così come ha chiarito con una mirata risposta ad un fan su Twitter.

In contrapposizione Katsuhiro Harada, il nuovo responsabile degli eSports di Bandai Namco, vuole espandere i confini e organizzare nuovissimi tornei per i picchiaduro di testa dell’azienda, compreso FighterZ.

Onestamente non so cosa pensare, magari si tratta solo di una decisione momentanea, ma sicuramente è uno spunto di riflessione non indifferente.

L’arrivo in occidente di Super Dragon Ball Heroes: World Mission

Ci speravo ma non ci credevo fino in fondo, e l’arrivo in occidente di questo titolo non può che farmi piacere. Se non ne avete mai sentito parlare, sappiate che in Giappone Dragon Ball Heroes è un vero e proprio fenomeno: un connubio perfetto tra caratteristiche arcade e quelle di un gioco di carte collezionabili.

Lo scopo è molto semplice: i giocatori acquistano set di carte che poi andranno ad inserire in appositi slot, le quali genereranno differenti missioni costituite da personaggi, accessori e potenziamenti. Questo particolare card game ha trovato terreno fertile dalle nostre parti ed è pronto a raggiungere Nintendo Switch e PC a partire dal 5 aprile.

Sarò felice di parlarvene in futuro perché potrebbe rivelarsi davvero una piacevole scoperta. Pensate che sono presenti tutti i personaggi degli universi di Dragon Ball (350 guerrieri e 1000 carte) con fortissimi richiami ai pattugliatori del tempo conosciuti in Dragon Ball Xenoverse e un nuovissimo cattivo disegnato da Toyotarou, mangaka di DB Super.

Dragon Ball Game – Project Z (Action RPG)

Un nome provvisorio e quella dicitura “Action RPG” sono bastati per far salire la mia curiosità sulla produzione. E pensare che sono anni che desidero un GdR di Dragon Ball, e se mi ci fate riflettere l’ultimo che ho toccato con mano è stato Dragon Ball Z: Attack of the Saiyans per Nintendo DS, un gioco di ruolo a turni vecchia scuola, a mio avviso tuttora godibile.

Nulla si conosce, a parte questa immagine e il tweet di Bandai Namco. Purtroppo non posso dirvi altro perché ne so quanto voi, ma continuate a seguirci su GameSoul per tutte le informazioni in merito: saremo puntualissimi.

Dragon Ball



Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password