Zelda-film-gamesoul
News 08 Gen 2024

The Legend of Zelda, considerazioni in vista del film live action – Speciale

L’annuncio di un film basato su The Legend of Zelda era nell’aria da mesi. Visto l’enorme successo che ha riscosso al botteghino l’altro grande simbolo di casa Nintendo, ovvero Super Mario Bros. Il Film, c’era da aspettarsi che prima o poi sarebbe arrivato l’annuncio di una pellicola basata sulle avventure dell’eroe di Hyrule.

Per quanto riguarda il lungometraggio sull’idraulico più famoso al mondo, l’animazione è stata realizzata da Illumination Entertainment. Parlando puramente di incassi è stato superato il miliardo di dollari al botteghino (1.3 miliardi per l’esattezza). Sebbene per quanto riguarda la critica non abbia di certo brillato, è riuscito comunque ad aggiudicarsi voti più che discreti. Riuscirà Zelda ad essere all’altezza?

Per i più curiosi, ricordiamo che lo potete ottenere Super Mario Bros. Il Film da GameStop a questo link!

The Legend of Zelda: Breath of the Wild 2 rimandato al 2023

A distanza di qualche mese dall’annuncio ufficiale del film live action dedicato al franchise di The Legend of Zelda, annuncio effettuato direttamente sul sito della Grande N, facciamo un punto sulla situazione, con il duplice intento di cercare di capire come potersi approcciare ad un film del genere.


La comunicazione ufficiale

Nella comunicato di casa Nintendo leggiamo come ha avuto inizio lo sviluppo di un film live action su The Legend of Zelda. Il progetto verrà prodotto da Shigeru Miyamoto, ideatore originale del franchise, e da Avi Arad, produttore di molti “mega” film Marvel-Sony di successo (Spider-Man: Un nuovo universo, Spider-Man: Across the Spider-Verse, e Morbius).

L’annuncio continua indicando come il finanziamento avverrà per più del 50% da parte di Nintendo, mentre il restante da Sony, ovviamente sotto l’etichetta Sony Pictures Entertainment Inc. Un’accoppiata piuttosto insolita e che sorprende, in positivo beninteso. Un’unione di forze con i “rivali” di PlayStation che finanzieranno un film basato sul franchise di un’altra console. Il tutto, bisogna ammettere che ha un che di romantico. Sony si occuperà anche della distribuzione mondiale della pellicola.


Un regista già fan

Shigeru Miyamoto ha confermato che ha chiesto lui stesso ad Avi Arad di co-produrre il film, e che lo sviluppo è ufficialmente iniziato. Il regista del film sarà Wes Ball (Maze Runner, Kingdom of the Planet of the Apes). Durante un’intervista il regista ha anche svelato cos’ha in mente per il film:

“Voglio realizzare un fantasy d’avventura, ma non sullo stile de Il Signore degli Anelli. Ho sempre detto che mi piacerebbe vedere un film di Miyazaki in live-action, con quella meraviglia caratteristica e fantasia che lui infonde nei suoi progetti. Mi piacerebbe realizzare qualcosa di simile”.

Bell si è inoltre dichiarato grande fan di The Legend of Zelda, e ha inoltre aggiunto che stanno già lavorando sulla sceneggiatura. Lo scopo è “far conoscere a molte altre persone questo mondo che ormai esiste da 40 anni”.

Curiosamente, nel 2010 Bell stesso aveva predetto l’arrivo del film:


La formula del Live Action ha senso?

Sin dall’annuncio ha preso forma il dubbio sulla tipologia di film scelta: realizzare un film live action. Il lavoro svolto da Illumination sul film di Super Mario (a prescindere dai gusti personali) ha donato di certo una fedeltà visiva impareggiabile. I personaggi sono riconoscibili, e le ambientazioni, bene o male, pure. Ma forse è questo l’errore che si rischia di fare a questo punto: paragonare i due progetti. Sebbene il confronto venga da sé, è giusto considerare e ricordare che saranno film fondamentalmente differenti e con obbiettivi diversi.

L’enorme potenziale dietro questo progetto è proporzionale alla vastità di componenti che popola il mondo su cui si basa. The Legend of Zelda presenta molti luoghi differenti, popolati da razze con caratteristiche fisiche stravaganti, ma a tutti gli effetti non sappiamo né se sarà un diretto adattamento di uno dei capitoli della serie, né se si tratterà di una storia originale.

È ovvio come l’effetto visivo videogioco-film 1 a 1 di Super Mario non potrà esserci, ma quanto meno, forse la somiglianza potrà essere ugualmente appagante. Già in passato abbiamo visto come in Dungeons and Dragons – L’onore dei ladri, Paramount Pictures abbia realizzato in maniera molto egregia (e non in CGI) un Aarakocra, ovvero una razza antropomorfa a metà strada tra l’essere umano e gli uccelli. Parliamo ovviamente per una comparazione con il fiero popolo dei Rito.

Pure supposizioni e speculazioni, ma forse la sensazione di appagamento visivo che tanto si anela in questi adattamenti, in fondo potrebbe non essere così irraggiungibile.


Cosa possiamo aspettarci dalla trama?

Questa incognita è un coltello a doppia lama che renderà sicuramente complessa la realizzazione, ma soprattutto l’accontentare l’esigenza dei fan. Possiamo aspettarci un richiamo a Majora’s Mask? Una sorta di grande inizio come in Skyward Sword? Oppure un’avventura epica e in vasta scala come quella di Breath of the Wild?

Sicuramente la scelta più saggia sarebbe quella di una trama “semplice” come in Link’s Awakening, riadattata e rimodellata ovviamente in chiave cinematografica, e magari facendo anche rimandi agli altri titoli. I fan di vecchia data sanno bene di come la timeline della saga di Zelda sia intricata, nonostante la sorta di reset avvenuto dagli eventi di Breath of the Wild.


Il film Ghibli fan made in Unreal Engine 5

Per celebrare il 25esimo anniversario di The Legend of Zelda: Ocarina of Time, un fan è andato a ricreare il mondo di Zelda usando il potente motore grafico Unreal Engine 5. Il risultato è a dir poco mozzafiato, e ci offre uno scorcio di quello che potrebbe essere un futuro film animato (perchè no?) realizzato in stile Ghibli.

Per realizzarlo lo YouTuber RwanLink ha speso ben 600 ore di lavoro, ed oltre al corto animato/trailer ha anche mostrato il mondo realizzato, camminando liberamente per le ambientazioni.


Con ancora tutto da decidere, cast da annunciare e la produzione ancora nelle sue fasi iniziali, non passiamo far altro che aspettare, e perché no, magari recuperare anche l’ultimo capitolo The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, acquistabile da GameStop a questo link.

Fateci sapere cosa ne pensate nel nostro gruppo Facebook ufficiale, a portata di click! E non dimenticate di curiosare tra gli sconti offerti dal GS Pro Club, a questo link, che offre numerosi vantaggi tra cui anche la possibilità di ottenere l’accesso anticipato alle console e collectors più esclusive. Non fartelo scappare!


[wp-tiles post_type=’post’ posts_per_page=5 orderby=’date’ order=’DESC’]