News 17 Mag 2024

Manganalisi di Girl Crush – J-Pop Manga

Quanto è difficile diventare una Idol K-Pop?

Girl Crush è il nuovo manga di genere Shoujo, un po’ slice of life un po’ sentimentale, di J-Pop Manga ed Edizioni BD che ci proietta nell’affascinante mondo della K-Pop. Si tratta di un genere musicale che copre diversi generi come l’hip-hop, il rock e l’elettronica. Ad oggi è probabilmente uno dei generi più ascoltati al mondo.

Il manga di Midori Tayama, almeno nelle prime battute, affronta le difficoltà di due giovani liceali giapponesi nel raggiungere il sogno di diventare delle Idol K-Pop. Il primo obiettivo è quello di entrare in una delle tre maggiori agenzie di talenti della Corea (LJH, YW e ARC).

E dietro questo grande obiettivo si nascondono le problematiche, le insicurezze e le grandi ambizioni di queste ragazze che dovranno dimostrare la propria determinazione per raggiungere traguardi importanti.

Girl Crush è disponibile nella propria fumetteria di fiducia o direttamente sul sito di J-Pop Manga.


Dettagli tecnici

Prodotto: Girl Crush (Voll. 1-2) Editore: J-POP Manga/Edizioni BD Edizione: Brossurato Autore: Midori Tayama Formato: 12,4 cm x 18 cm Data d’uscita: 30 aprile 2024 Prezzo ufficiale: 6,90 € (cad.)

La Manganalisi è stata realizzata grazie al gentile supporto di J-POP Manga/Edizioni BD.


Analisi e impressioni

Se qualcuno vi dicesse che i manga sono letture per bambini, frenate questa sbagliata affermazione sul nascere. Questi libri a fumetti ci permettono di entrare in alcuni “universi” di cui ignoravamo completamente l’esistenza, come nel mio caso con Girl Crush. Non sono mai stato un appassionato del K-Pop, né ho mai sentito la necessità di avvicinarmi a questo genere, eppure Girl Crush mi ha fatto capire quanto questo mondo sia veramente incredibile e, soprattutto, quanto sia difficile riuscire a lasciare il segno.

La protagonista della nostra storia è Momose Tenka, una ragazza del primo anno delle superiori dotata di grande talento: sa ballare, cantare e ha un fisico da far gola persino alla migliore top model. Mi riferisco alla classica ragazza che riesce a ottenere successo in tutto ma con un solo difetto: è estremamente seria e questo si ripercuote anche sui rapporti con le altre persone.

Dall’altro lato c’è Sato Eria, una ragazza estremamente dolce e solare che mette dinnanzi a tutto il suo sogno più grande: essere un’apprezzatissima K-Pop. Per questo fine così ambizioso, la ragazza lavora arduamente e si trasferisce in Giappone per sostenere delle audizioni.

Tra l’altro, Harumi, amico d’infanzia e amore segreto di Momose, prova dei sentimenti per Sato. E qui che dunque entra in gioco la rivalità, la volontà della nostra protagonista di diventare una persona fantastica e di riuscire a superare la nuova amica e competitor. Questa gelosia nei confronti di Sato però sarà un’arma a doppio taglio, perché non le permetterà di risplendere nel migliore dei modi.

Nei primi due volumi di Girl Crush assistiamo a delle situazioni di crescita inaspettate, di cambi caratteriali tipici delle adolescenti ma soprattutto alla grande volontà di queste giovani ragazze di trovare un’obiettivo e di conseguirlo con determinazione.

Sono rimasto molto colpito dalla bontà narrativa dell’opera, semplice, leggera e assolutamente scorrevole. Una lettura diversa rispetto a Oshi no ko (edito sempre da J-Pop) che non affronta i lati oscuri del settore, ma si concentra sulla spensieratezza e la volontà di dare sempre il meglio. Una lettura che consiglio senza se e senza ma, adatta davvero anche a chi, come me, non conosce nulla di questo particolare mondo.


Uno sguardo all’edizione

Il primo volume di Girl Crush si presenta in una speciale edizione con sovraccopertina Double Jacket per la primissima tiratura. La copertina presenta un effetto glitter meraviglioso, sulla stessa riga del primo volume limitato di Oshi no ko. Il secondo numero invece mette in bella mostra Sato, in una posa in cui risplende la sua solarità.

Rimuovendo la sovraccopertina i volumi si presentano di un bel colore rosa che attira notevolmente l’attenzione. Il lavoro di adattamento è davvero degno di nota e ho apprezzato il cambio di font quando gli interlocutori parlano esclusivamente in coreano. Anche per questi due volumi la qualità della carta è eccellente dimostrando un buon rapporto qualità/prezzo.

Leggi tutte le Manganalisi – Manga


Cosa ne pensa il Nerd-O-Meter?

Audizioni, amore, crescita, obiettivi e determinazione. Questo è molto altro ho potuto aggiungere al mio bagaglio culturale dopo aver letto i primi due volumi di Girl Crush. Una lettura molto scorrevole che ci porta nel particolare mondo del K-Pop: nei primi due volumi si assiste solo all’inizio di quella che sembra essere una serie con del potenziale.

Consiglierei Girl Crush non solo a coloro che amano questo mondo, ma anche a tutti gli altri che amano gli slice of life conditi da elementi sentimentali e di profonda amicizia. Al momento in Giappone sono stati pubblicati 7 volumi: chissà quali altre difficoltà dovrà affrontare Tenka. La scalata al successo non sarà certo semplice!

E se la vostra passione per i manga e gli anime giapponesi è senza confini, perché non buttate un occhio alle figure dedicate agli anime di successo da GameStop?


Crunchyroll banner gamestop

[wp-tiles post_type=’post’ posts_per_page=5 orderby=’date’ order=’DESC’]