Just Dance 2021 – Recensione

Acquista Ora

Si scende in pista ancora una volta!

Just Dance 2021 – Recensione
Just Dance 2021 – Recensione

Just Dance 2021 è il gioco di ballo definitivo, con quaranta nuovi brani di successo. Dai il via a una scatenata festa da ballo con amici e familiari!

Data di Uscita:Genere:Sviluppatore:Editore:Versione Testata:

Come ogni anno, Just Dance ci trascina ancora una volta sul palco virtuale, pronti a dimostrare le nostri doti di ballerini seguendo le sue bizzarre coreografie al ritmo di canzoni più o meno recenti.

Ogni nuovo capitolo porta con sé qualche piccola feature in più e soprattutto brani inediti rispetto al precedente, che sono poi i motivi per cui vale la pena tenersi aggiornate con le uscite, perché se si cerca l’innovazione non è questa la serie cui guardare. Se invece volete solo passare del tempo divertendovi, ma soprattutto soddisfare la vostra febbre del sabato sera, allora siete nel posto giusto.

Just Dance 2021 si gioca esattamente come gli altri, si tengono stretti i Joy-Con (come avrete capito, lo abbiamo recensito su Nintendo Switch) e si seguono le indicazioni a schermo cercando di replicarle al meglio. Varie modalità consentono il gioco cooperativo e competitivo, tornei mondiali e persino un non molto affidabile conteggio delle calorie in una modalità Sweat.

La modalità principale, “Just Dance”, offre offre come abbiamo detto nuove tracce da imparare, ciascuna caratterizzata da una coreografia e immagini personalizzate; sebbene il modus operandi sia lo stesso di undici anni fa, è divertente oggi come allora. Abbiamo balli che spaziano dal funky all’elegante, semplici da seguire muovendo le braccia e le mani (le gambe non fanno parte dell’equazione): va detto che il controller non è molto fiscale quando si tratta di rilevare i movimenti, motivo per cui sarebbe semplice ingannarlo senza fare alcuno sforzo ma, insomma, il vostro orgoglio di ballerini ne uscirebbe leso. Come sempre, i costumi dei personaggi che dovremo seguire di canzone in canzone spaziano dal divertente all’assolutamente imbarazzante, nulla a cui Just Dance non ci abbia abituato nel corso degli anni.

Funzionalità come Quick Play e Shuffle Play rendono facile scendere subito in pista e divertirsi

Funzionalità come Quick Play e Shuffle Play rendono facile scendere subito in pista e divertirsi se non si hanno preferenze particolari per una canzone o una playlist, mentre il World Dance Floor – un torneo competitivo di tre canzoni tra giocatori di livello simile – è il modo migliore per mettersi in contatto con gente da tutto il mondo e mettere alla prova la vostra abilità; o eventualmente, restare connessi anche con famigliari e amici in questo difficile periodo.

Se volete, potete anche sostituire al Joy-Con il vostro cellulare, che funziona altrettanto bene, ma considerata la dimensione della maggior parte degli smartphone attuali, è un po’ rischioso da tenere comodamente e il rischio di farlo volare per la stanza con un movimento brusco del braccio c’è sempre.

La modalità Kids non è il contenuto migliore del pacchetto, anzi: indirizzata presumibilmente a bambini sotto i dieci anni, è bene o male una versione ristretta di quella principale, senza tuttavia lo stesso fascino. Al di là delle valutazioni classiche sostituite da una versione molto più confusionaria, sono pochi i brani ispirati ed è probabile che ad andare per la maggiore saranno “Baby Shark” e “Into the Unknown”. Per il resto, non c’è abbastanza contenuto da renderlo una valida alternativa alla controparte adulta. Divertente entro certi limiti ma non soddisfacente quanto, forse, avrebbe potuto essere.

Continuare a ballare vi permetterà di guadagnare Mojo, la valuta in game da investire per acquistare capsule gacha all’interno delle quali trovare oggetti con i quali personalizzare il nostro account e il nostro avatar. Ancora una volta, però, ci troviamo di fronte a un contenuto che si impegna ma non si applica, poiché la casualità di questa meccanica la rende per gran parte del tempo priva di significato. Soprattutto perché di questo sistema non fanno parte i nuovi brani.

Just Dance 2021 preme molto sul fatto che i contenuti migliori si celino dietro un paywall

Just Dance 2021 offre in totale quarantuno canzoni comprese tra il 2019 e il 2020 ma è evidente fin da subito come sia un sistema costruito attorno all’abbonamento Just Dance Unlimited – ovvero una spesa ulteriore da aggiungere al prezzo base del gioco, sebbene sia disponibile una prova gratuita di trenta giorni. Ci sono ben seicento brani che vi attendono con l’abbonamento, tuttavia non saranno mai davvero vostri: verranno trasmessi in streaming, senza alcun problema per quanto riguarda suono e ritmo mentre l’immagine non è nitida fin dall’inizio.

Giocare senza Just Dance Unlimited risulta fastidioso per il fatto che sembra di trovarsi davanti un continuo annuncio pubblicitario: le canzoni consigliate sono quella disponibili solo nell’abbonamento, un costante e noioso promemoria sul fatto che stiamo giocando la versione “incompleta”. Senza contare l’occasionale video annuncio riferito proprio a Just Dance Unlimited.

Nel complesso, le quarantuno canzoni spaziano da vere e proprie hit, o comunque brani conosciuti, ad altri assolutamente anonimi. Una rosa di brani ristretta e discutibile, che mette in evidenza una volta di più come il contenuto migliore si celi dietro un paywall. Ancora una volta, non si può dire che sia un approccio inedito da parte della serie; siamo abituati a questo genere di offerta e pur non giustificandone la natura, non ci ha colto di sorpresa.

Conclusioni

Just Dance 2021 non dà mai la sensazione di essere un gioco completo, sia per le quarantuno canzoni a fronte della spesa per il gioco base, sia per il fatto che il contenuto migliore si cela dietro Just Dance Unlimited – la cui presenza viene troppo spesso ricordata mentre si gioca, tramite canzoni consigliate ma presenti solo nell’abbonamento, sia per dei veri e propri video volti a pubblicizzare lo stesso. Ne risulta un gioco identico ai precedenti con un focus tuttavia maggiore su eventuali spese extra da effettuare se si vuole un’esperienza più soddisfacente.

Le modalità Shuffle e Quick Play sono ottime per portarci subito sulla pista, mentre quella destinata ai bambini lascia il tempo che trova, non essendo abbastanza divertente né soddisfacente come la controparte adulta. Nel complesso, pur divertendo come sempre, Just Dance 2021 è l’espressione di un franchise che si sta riposando sugli allori da ormai troppo tempo.

Just Dance 2021 è disponibile da GameStopZing Italia.

Good

  • Balli divertenti e ben coreografati
  • Online e streaming funzionano piuttosto bene
  • Le modalità Quick Play e Shuffle sono perfette per scendere subito in pista

Bad

  • Pubblicità eccessiva e fastidiosa
  • Troppi pochi brani in rapporto al prezzo
  • La meccanica gacha per gli oggetti annoia in fretta
6.5

Discreto

Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password