Chiude Mixer, Microsoft si sposta su Facebook Gaming

Project xCloud sarà il prossimo passo

Mixer Facebook

Microsoft ha annunciato la chiusura del servizio di streaming Mixer, che verrà di fatto inglobato da Facebook Gaming a partire dal 22 luglio.

Nonostante gli sforzi di marketing di Microsoft, che ha sborsato soldoni sonanti per accaparrarsi in esclusiva streamer come Ninja e Shroud, Mixer è sempre rimasta una piattaforma piuttosto di nicchia. Non stupisce quindi che alla fine la compagnia abbia deciso di allearsi con un partner decisamente più forte in questo campo, come Facebook Gaming.

La mossa non è stata presa benissimo dai sopracitati streamer, nonostante Microsoft abbia sottolineato che Facebook ha offerto la continuazione dei contratti per tutti i partner. La catena è stata sciolta ormai, ed è facile immaginare il ritorno dei creator su Twitch e YouTube a questo punto. Anche se in questo mondo non si sa mai… Ninja in particolare si sta prendendo una piccola “pausa di riflessione”, vedremo presto da che lato dello streaming risbucheranno i suoi capelli blu.

Mixer è solo l’ultima di una serie di “acquisizioni” dal mondo videoludico che vede Facebook come protagonista (proprio oggi si è intascato anche Ready at Dawn), ma è sicuramente una delle più importanti, che porterà ad ulteriori partnership con Xbox. La prossima mossa sembrerebbe essere quella di integrare Project xCloud nell’infrastruttura di Facebook Gaming: un progettino mica da ridere.

Il 22 luglio segnerà quindi il primo passo di quello che probabilmente sarà un lungo percorso a braccetto tra Microsoft e Facebook. Chissà cosa porterà a noi giocatori?


Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password