fbpx

Quante citazioni nel nuovo poster di Ready Player One!

Gundam, il gigante di ferro e molto altro!

Ready Player One

Il film ispirato al libro di Ernest Cline, Ready Player One, si arricchisce di un poster davvero particolare. Il design di questa immagine è chiaramente ispirata alle locandine dei più popolari (e leggendari) film degli anni ’80, con disegni che raffigurano il Gigante di Ferro, la DeLorean di Ritorno al Futuro, Gundam, Art3mis vestita da Lara Croft, la DeLorean con il led rosso di KITT, i pantaloni di Han Solo su Wade, Space Invaders e persino la stessa posa di Marty McFly per Parzival. Ovviamente ce ne sono molti altri, ma non vi priveremo del divertimento di trovarli tutti.

Ready Player One è di per sé un monumento alla cultura popolare degli anni ’80, una summa maxima di tutto ciò che ha reso memorabile quell’epoca insieme ad alcuni fra i più memorabili videogames dell’era moderna. La pellicola è ambientata nel 2045, un difficile anno nel quale il mondo sta per collassare sull’orlo del caos e della crisi economica. Le persone comuni hanno un bisogno costante di evasione e salvezza, una necessità che la realtà non può assolutamente colmare. Ecco quindi spiegata l’esistenza di OASIS, un enorme ed incredibile universo virtuale condiviso che raccoglie l’eredità e le passioni di diverse generazioni. 

Dietro la macchina da presa, il tre volte premio Oscar Steven Spielberg guida un cast composto fra gli altri da Tye Sheridan (“X-Men: Apocalisse”, “Mud”), Olivia Cooke (“Quel fantastico peggior anno della mia vita”, “Bates Motel”), Ben Mendelsohn (“Rogue One – A Star Wars Story”, “Bloodline”) e T.J. Miller (“Deadpool”, “Silicon Valley”), con Simon Pegg (i film di “Star Trek”, la saga di “Mission: Impossible”) e il premio Oscar Mark Rylance(“Il ponte delle spie” e l’imminente “Dunkirk”). Ready Player One arriverà in Italia da marzo 2018.

Se la fantascienza non vi basta mai, date un’occhiata anche al Blu-Ray di Blade Runner 2049 o alla serie Netflix, Altered Carbon.

Ready Player One


 

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password