The Legend of Zelda: Breathe of The Wild gamescom 2016

gamescom 2016

Foto dalla gamescom 2016: the Breath of the Wild

Alcune statuine degne di foto.

The Legend of Zelda: Breathe of The Wild gamescom 2016

Colonia – La gamescom 2016 procede svelta, così come continua il tour fotografico di GameSoul. Di ritorno dall’enorme, cupo e arrogante, in senso buono, booth Dawn of War abbiamo deciso di fare tappa tra le lande sconfinate del prossimo The Legend of Zelda: Breathe of the Wild, titolo che abbiamo provato in anteprima in terra losangelina.

Dallo stand blindatissimo, siamo riusciti a scattare qualche foto alle statuine nella vetrina, le splendide figure che vedete sono state realizzate con un’attenzione ai dettagli maniacale, avremmo voluto rubare la vetrinetta per fuggire sulla nostra auto, ma una gallina ci ha rincorsi bucandoci le gomme.

– Clicca sulle foto per ingrandirle –

Dal reparto Zelda e Link è tutto, tra pochissimo ci addentreremo all’interno del booth Square Enix, sperando di sopravvivere alle code micidiali, per mostrarvi le zone dedicate a Final Fantasy XIV e XV.


[Voti: 8    Media Voto: 4.8/5]
Appassionato sfegatato e divoratore di videogame, scemo a tempo pieno, aspirante Game Designer e cercatore di risposte a domande esistenziali come: "A cosa servono gli slot uniti delle armi di Final Fantasy VII?", "Cosa diavolo sono le Junction?", "Freija che animale è?" e "Quina quant'è brutta?". Questo non sono io... Cioè, sì, ma non ho ancora capito quanto sia brutta Quina e se Freija sia un topo o uno shitzu.

Lost Password