Dietro le quinte di South Park: Scontri Di-retti

South Park Scontri Di-Retti

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora

Dietro le quinte di South Park: Scontri Di-retti

Butthole, butthole, butthole, butt hole... But Whole!

Matt Stone e Trey Parker ci accompagnano dietro le quinte della loro ultima fatica, South Park: Scontri Di-retti, sequel di South Park: Il bastone della verità. Finora le notizie sono state molto centellinate dagli sviluppatori, aumentando l’hype già alto degli appassionati: da quanto abbiamo potuto vedere durante l’E3, il gioco ci mostra gli iconici bambini che fingono di essere supereroi, ed è arricchito da gag infantili, umorismo tongue-in-cheek nei confronti della Marvel e della sua strategia coinvolgente.

Stone e Parker parlano delle origini del gioco e molto altro, raccontando come abbiano imparato molto dal titolo precedente, esperienza che li ha spinti verso la produzione di un di-retto sequel al quale applicare quanto appreso. Il protagonista si troverà privato dell’importanza guadagnata ne Il bastone della verità e come nel più classico degli RPG, ci fa notare Parker, dovrà ricostruirsi per chi era prima di perdere tutto.

Si passa poi a menzionare i feedback ricavati guardando i video del famoso YouTuber Pewdiepie, importanti per comprendere il pensiero del giocatore durante la partita; dal punto di vista del gameplay, come già detto, è un gioco basato sulla strategia e come tale chiede un’attenta pianificazione. Nuove features includono la possibilità di scegliere chi avere al proprio fianco, l’abilità di combinare i poteri e il posizionamento dei personaggi in punti dove la loro offensiva può essere più efficace. “Scandaloso RPG tattico in costume da supereroe” lo ha definito così Warren Price, senior level designer di Ubisoft.

Da ultimo, la questione del titolo. Ne Il bastone della verità, le flatulenze avevano una potenza non indifferente e in questo sequel, gli sviluppatori hanno deciso di incrementarla al punto tale da poter creare un buco (hole) nel continuum spazio-temporale e viaggiare così indietro nel tempo; da qui deriva il titolo originale “The Butt Hole of Time”, sostituito a seguito di una protesta da parte dei rivenditori con l’attuale “The Fractured but Whole” – un gioco di parole ingegnoso e per certo efficace.

Il video non è soltanto un ottimo sguardo al gioco ma anche un’occasione per ascoltare le opinioni dei membri del team di sviluppo. South Park: Scontri Di-retti è previsto per il 6 dicembre su console e PC.

image


Fonte







Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password