Destiny – Nuovi dettagli su Crogiolo e bilanciamento

Destiny

PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One
8.5

IMPERDIBILE

8.8

Media Utente

Destiny – Nuovi dettagli su Crogiolo e bilanciamento

Destiny – Nuovi dettagli su Crogiolo e bilanciamento

Destiny continua a bilanciarsi per i giocatori.

[adinserter block=”1″]

É terminata ieri sera la serie di live-stream dedicati a Destiny, in cui alcuni membri del team di Bungie hanno spiegato i cambiamenti apportati al gioco. L’update arriverà per tutti a partire dal prossimo 12 Aprile e includerà il ritorno di una vecchia modalità, la Prigione degli Anziani, ora aggiornata per accogliere le richieste dei giocatori. Durante il primo stream sono stati infatti presentati i cambiamenti apportati alla Prigione e alle attività, mentre nel secondo si è parlato maggiormente del nuovo loot, sia funzionale che estetico.

Il terzo stream di Destiny è stato molto più tecnico degli altri, con un discorso che ha coperto il bilanciamento delle armi, dei personaggi e delle modalità di gioco. Grazie ai 3 ospiti che DeeJ ha avuto al suo fianco, ora i giocatori sanno cosa aspettarsi dal prossimo update. Prima di tutto, lo spazio nel vault è stato aumentato ulteriormente fino a contenere al massimo 108 oggetti, decisione parecchio gradita, specialmente dopo l’ingresso dell’infusione: questa meccanica subisce a sua volta una modifica che va a rendere molto più facile la vita di un giocatore, come detto nello scorso stream.

destiny-aggiornamento-aprile-gamesoul

Le modifiche apportate al Crogiolo di Destiny non saranno molto apprezzate dai giocatori poiché toccano alcuni punti che permettevano di approfittare delle proprie abilità per prevalere sugli altri. Nello specifico, pur avendo pezzi esotici in grado di velocizzare la rianimazione dei compagni di squadra, non sarà più possibile farlo mentre si scatta, poiché il raggio d’azione è stato diminuito e dunque anche un giocatore dotato di tali abilità deve per forza sostare accanto allo spettro almeno per un secondo. Ciò riequilibra le cose soprattutto nelle Prove di Osiride, dove il tempismo è tutto e le abilità intrinseche di un giocatore dovrebbero essere più importanti di quelle legate al proprio equipaggiamento. Anche per questo, lo scudo ulteriore che si ottiene nella rianimazione è ora meno resistente. E non è tutto, visto che il tempo di respawn nelle Prove di Osiride è ora innalzato a 7 secondi, con un malus che aggiunge ulteriori 7 secondi per ogni morte durante lo stesso round.

Sempre all’interno del Crogiolo ci sono cambiamenti nell’economia delle munizioni, costantemente sotto controllo per bilanciare al meglio l’esperienza. Ritornano disponibili le munizioni speciali all’inizio del round, quindi non bisogna più cercarle subito per prevalere, ma i seguenti drop saranno meno corposi. Un grande cambiamento è invece quello delle munizioni pesanti, che d’ora in poi entreranno in gioco per una sola volta durante l’intero match, a 5 minuti dall’inizio.

Le ricompense finali saranno invece migliorate con drop più frequenti di equipaggiamenti leggendari, quindi sarà più probabile ottenere armi e armature leggendarie dopo aver finito un’attività PvP in Destiny.

destiny-aprile-gamesoul-2

Dopo il Crogiolo, l’attenzione si è posata sulle armi e sul loro bilanciamento. In sintesi, eccovi i cambiamenti apportati alle classi generiche e ad alcune armi in particolare:

  • I fucili automatici ad alto rateo di fuoco ricevono un piccolo abbassamento del danno arrecato, mentre quelli a basso rateo vengono potenziati.
  • I fucili ad impulso a basso rateo di fuoco vengono lievemente potenziati nel danno.
  • I cannoni portatili ora hanno una scorta di munizioni più grande, per evitare che si finiscano troppo facilmente.
  • I fucili a fusione sono stati migliorati per dare loro molta più stabilità: il rinculo è notevolmente ridotto.
  • I fucili di precisione sono stati modificati per dissuadere i giocatori dall’utilizzarli come armi CQC. Lo zoom del mirino è ora più grande, in modo da rendere più difficile l’uso a minori distanze. Ciò però aumenta gittata e precisione per l’utilizzo usuale. Inoltre, il tempo di mira è stato allungato di 2 frame, una modifica che si sentirà parecchio nell’uso improprio dell’arma.
  • Il Multi-Strumento MIDA subisce un cambiamento che intacca soprattutto chi riceve i suoi colpi: lo stordimento è ora minore per dare più possibilità di contrattacco.
  • Il SUROS Regimen, da fucile automatico a basso rateo di fuoco, subisce un aumento di danno e gittata. Tuttavia, il suo Effetto valanga impiega 4 proiettili in più prima di attivarsi.
  • Il Falco Lunare è ora più efficace a lunghe distanze e la sua stabilità è stata aumentata.
  • Ultima Parola subisce un buon ribasso della sua efficacia nella perk esotica, per evitare che si possano uccidere giocatori con due soli colpi precisi.
  • Aculeo, nonostante rimanga un’arma dell’Anno Uno, riceve una modifica del suo veleno, che ora arreca il minor danno possibile in 4 pulsazioni anziché 6. L’effetto verde sullo schermo è inoltre reso meno invasivo.
  • Rompighiaccio, come Aculeo, rimane un’arma dell’Anno Uno, ma viene modificato per fare in modo che le munizioni accumulate in PvP usando la sua perk vengano eliminate cambiando ad un’altra arma speciale.
  • Promessa del Reietto ora svolge un lavoro migliore nell’inseguire i nemici, nonostante non ci sia alcun segnale acustico che confermi l’aggancio del nemico.
  • Il fucile a fusione Telesto viene in qualche modo reso più letale, poiché i proiettili possono ora appiccicarsi anche ai compagni di squadra, in grado di diventare autentici arieti kamikaze contro gli avversari. Ovviamente non esiste fuoco amico, quindi una tale azione potrebbe rivelarsi un’ottima strategia se pensata bene.
  • Sguardo Perso è l’arma speciale più usata nella storia di Destiny e subisce tutte le modifiche prima citate riguardo i fucili da cecchino, oltre ad essere privato di alcune munizioni nell’inventario.
  • Declino di Qullim e Declino Demoniaco di Qullim subiscono una drastica diminuzione della scorta di munizioni pesanti nell’inventario, specialmente in PvP, per fare in modo che i giocatori non vengano uccisi più volte dalla stessa persona. In generale, le armi dell’incursione La Fine di Crota hanno subito un boost della velocità di ricarica.

destiny-aprile-gamesoul-5

Come ultimo topic si è parlato degli Stregoni, notoriamente la classe più potente tra le 3, che subisce cambiamenti atti a bilanciare l’azione PvP, specialmente nei confronti dell’Evocatempeste. Il Cantore del Sole, innanzitutto, vede il suo scudo aggiuntivo indebolirsi dopo aver usato Bruciatura, ma l’uso di Radianza porterà un aumento della quantità di granate scagliabili durante la Supercaricata.

L’Evocatempeste, nel momento in cui decide di usare il suo potere, ora non distrugge più la bolla dei Titani e non acceca i nemici. Trance della Tempesta dovrà essere utilizzata con più parsimonia, poiché il suo tempo di utilizzo in PvP è stato accorciato per non permettere ai giocatori di attivarla casualmente e cercare solo dopo i nemici da sconfiggere.

Il Camminatore del Vuoto, spesso sottovalutato dopo l’arrivo della sottoclasse ad Arco, ritorna in pompa magna per essere utilizzato da più giocatori. Bomba Nova non ha subito cambiamenti, ma le altre abilità sono state migliorate per favorire l’utilizzo di questa classe.

Alla luce dei 3 live-stream delle scorse settimane, questi sono i cambiamenti che vedremo in Destiny a partire dal 12 Aprile. Potete guardare direttamente la replica dello stream nel player qui sotto per controllare coi vostri occhi quali siano le modifiche apportate al gioco e ai vari equipaggiamenti che, ancora una volta, prenderemo in mano per combattere.

ARVE Error: no id set


[Voti: 0    Media Voto: 0/5]
Sta cercando da tempo di trasformare le sue passioni in un vero lavoro. A parte i videogiochi, ciò che sogna è essere regista/sceneggiatore di un film, visto l'amore per fotografia e video-editing. Nel frattempo fa vedere quanto è scarso su Twitch (http://www.twitch.tv/ch_marcellomark).

Lost Password