Xbox Scarlett, Aaron Greenberg non teme la concorrenza di PlayStation 5

Xbox Series X

Xbox Scarlett, Aaron Greenberg non teme la concorrenza di PlayStation 5

Piena fiducia nella nuova console

Xbox Scarlett, Aaron Greenberg non teme la concorrenza di PlayStation 5

Si è da poco concluso l‘X019, l’evento di Microsoft che si è tenuto a Londra ricco di annunci e possibilità per i fan di provare i nuovi giochi in anteprima.

All’evento erano presenti anche diverse personalità importanti del mondo Microsoft tra cui Aaron Greenberg, General Manager della divisione Games Marketing di Xbox, e naturalmente non sono mancate le interviste.

Kotaku ha avuto modo di parlare con Greenberg, e tra le domande poste c’è statya anche quella se Microsoft temesse la concorrenza di PlayStation 5 per la nuova generazione.

Greenberg ha risposto:

In realtà no, siamo più “ossessionati” dagli utenti che dai concorrenti.

Penso che Sony abbia costruito un grande business, hanno un brand molto forte e un’ampia presenza e proviamo grande ammirazione per quello che hanno fatto.

Allo stesso modo tuttavia ci sentiamo orgogliosi per il fatto che abbiamo costruito la console più potente al mondo, penso che abbiamo espanso i nostri studi first party e abbiamo alcuni tra i più grandi team interni, continuando anche a innovare con servizi come Project xCloud.

Sembra quindi che Microsoft abbia grande fiducia nelle potenzialità di Xbox Scarlett, e non resta che attendere il reveal completo della console.

Per tutti gli altri annunci dei giochi all’X019 vi rimandiamo a questa precedente news.


Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password