News 03 Giu 2024

Dragon Ball Xenoverse 2: un viaggio lungo 7 anni – Speciale

Acquista

I guerrieri Z atterrano anche su PlayStation 5 e Xbox Series X|S

Il supporto a Dragon Ball Xenoverse 2 è a dir poco straordinario e non vuole minimamente arrestarsi, per la felicità dei giocatori che nemmeno lontanamente vogliono abbandonare Conton City, una città esclusiva pensata appositamente per il titolo di Dimps e Bandai Namco.

Sette anni dopotutto non sono pochi per un videogioco, merito che va al team di sviluppo per aver reso la formula sempre fresca e ricca di nuovi contenuti per i giocatori, tra cui modalità e ricompense da far venire l’acquolina in bocca. Definirlo come il videogioco di maggior successo di tutti i tempi di Dragon Ball non è un azzardo affermarlo: parliamo di oltre 10 milioni di copie vendute in tutti questi anni, dato che potrebbe addirittura aumentare grazie all’arrivo su console dell’attuale generazione.

Infatti, a partire dal 24 maggio 2024, Dragon Ball Xenoverse 2 ha scatenato la sua aura su PlayStation 5 e Xbox Series X|S in tre diversi edizioni: la Standard (reperibile scatolata da GameStop a 20,98 €), la Deluxe Edition che include oltre il gioco alcuni Super Pack con missioni e personaggi, e la Special Edition che in aggiunta ci offre dei set dedicati al film Dragon Ball Super: Super Hero.

Dei pacchetti belli ricchi che, anche se non contengono tutti i contenuti rilasciati in questi lunghi anni, propongono un’offerta ludica degna di nota. Oltre alle missioni aggiuntive, ci riferiamo in particolar modo ai personaggi: potremo citarvi Future Trunks, Frost, Black Goku (SS Rosé), Vegeth SS Blue e i protagonisti dell’ultimo film, tra cui Gohan Beast e Orange Piccolo.

E pensate anche solo un momento quanto Xenoverse sia più di un semplice videogame, un’esperienza che avvicina personaggi tanto amanti (anche recenti) ai videogiocatori e fan di tutto il mondo. E dire che, e siamo onesti in tal proposito, mai ci saremmo aspettati una cura e una dedizione a questo titolo così prolungata nel tempo. Dopotutto, perché confezionare un nuovo capitolo della saga quando la base di partenza era più che ottima: con dei pacchetti ben mirati, si è messa sul fuoco tanta di quella carne da far rivenire l’acquolina in bocca a quei fan che mai hanno abbandonato questa produzione. Questa mossa, e lo diciamo senza remore, è pressoché geniale.

Qualcuno potrebbe affermare che il gameplay sia un po’ datato e, probabilmente, non all’altezza di questa generazione di console. Dobbiamo dissentire: Dragon Ball Xenoverse 2 è ancora un titolo godibilissimo, ricchissimo di cose da fare e ben ottimizzato su PlayStation 5 (versione da noi testata). Rimanendo in termini prettamente tecnici, o quasi, Xenoverse 2 offre un’esperienza stabile a 60FPS, texture limpide e pulite e caricamenti decisamente migliorati (anche se non sempre immediatissimi).

Inoltre, qualora si possieda la versione PS4 o Xbox One, si può ottenere a titolo gratuito la versione aggiornata per current gen e la possibilità di trasferire i progressi della “vecchia” console (qui per tutti i dettagli). Bandai Namco ha sempre garantito un update gratuito per i suoi titoli di punta, una mossa che abbiamo sempre apprezzato in tutti questi anni.

In ogni caso, chi si è già fatto una reputazione a Conton City potrà, a partire praticamente da subito, lanciarsi nel nuovo DLC “Future Saga Chapter 1” che include nuovissime missioni extra in cui Fu (personaggio principale di “Storia infinita”) sarà coinvolto in diversi archi narrativi. Inoltre, saranno disponibili anche nuovi personaggi che aumenteranno notevolmente la longevità.

Per chi invece ha intrapreso solo ora la via del Pattugliatore temporale, allora la strada da percorrere sarà ricca di missioni, combattimenti al cardiopalma e personalizzazioni eccentriche e potenti. Il personaggio che andremo a creare, scegliendo tra varie razze (vi consigliamo il Saiyan al primo giro di boa), potrà prendere parte a eventi storia, eventi stagionali, missioni sfida e farsi addestrare dai personaggi più iconici dello straordinario mondo creato da Toriyama-sensei.

Una delle aggiunte che abbiamo gradito nel tempo è stata l’aggiunta di una difficoltà di gioco (ovvero Facile) alle missioni. Qualora si fatichi ad affrontare un boss, si potrà abbassare la difficoltà e provare a sconfiggerlo senza troppi patemi: tuttavia influenzeranno notevolmente le ricompense.

Non dimentichiamoci però che Dragon Ball Xenoverse 2 dà il meglio di sé nelle modalità multigiocatore, soprattutto nei Tour Missioni parallele e Missioni esperto. In altre parole: tutti i giocatori riuniti in una stanza potranno affrontare assieme una sfida dopo l’altra e ottenere delle succulenti Medaglie PT, utilissime per acquistare capi di abbigliamento per migliorare gli attributi.

Parlarvi di tutto sarebbe pressoché impossibile, in questi anni Goku e compagni hanno fatto letteralmente scintille su praticamente tutte le console. In ogni caso, tornare a Conton City su PlayStation 5 è stato davvero piacevole, soprattutto perché mancavamo da un po’ di tempo e l’abbiamo trovata ancora in splendida forma.

Il nostro consiglio, soprattutto qualora non abbiate mai visitato i mondi di Dragon Ball Xenoverse 2, è quello di farci un pensierino soprattutto per via di un prezzo più che appetibile (20,98 €). Potrebbe anche essere un ottimo antipasto prima di scendere in campo su Sparking ZERO!, il sequel di quel meraviglioso Budokai Tenkaichi 3 che gli appassionati attendevano da (troppo) tempo.


Acquista ora su Gamestop.it