fbpx

Yamauchi vuole maggiori contenuti offline per i prossimi Gran Turismo

Anche l'online ne trarrebbe vantaggio

Yamauchi vuole maggiori contenuti offline per i prossimi Gran Turismo

Quando si acquista un titolo di racing o comunque basato molto sull’online uno dei problemi maggiori sono i contenuti una volta che i server vengono spenti.

Ne sanno qualcosa i giocatori di Driveclub che tra poco vedranno staccata la spina castrando enormente i giochi della serie, ma Yamauchi potrebbe limitare questo problema con i prossimi giochi di Gran Turismo.

Intervistato da GTPlanet, il creatore della saga ha rivelato infatti che vorrebbe un maggiore focus sui contenuti offline, senza naturalmente trascurare quelli online, che anzi potrebbero beneficiare di questa decisione come spiegato:

Penso che la partecipazione agli eventi online classificati e non casual sia molto legato anche alla componente offline. Se possiamo motivare il giocatore a migliorare le sua abilità alla guida allora affronterà anche l’online. Saprà già come affrontare il tracciato invece di non sapere cosa fare o cosa stia succedendo.

Quello che stiamo facendo ora è lavorare su quella forza che spinge i giocatori a migliorarsi, e sono convinto che sia molto legato all’offline.

Le patenti ad esempio sono molto importanti ma non devono essere fini a sé stesse o aumentare solo di numero, ma devono anche fare in modo che il giocatore non perda la motivazione.

Insomma, Yamauchi sembra avere le idee chiare, per cui aspettiamoci maggiori contenuti offline nei prossimi capitolo di Gran Turismo.


Fonte

Il suo sogno è vedere un giorno la fine delle console war e tornare ai tempi in cui si giocava per divertirsi, non per contare i pixel o i frame. Nel profondo è consapevole che si tratta di un'utopia, ma nel frattempo lui si gode tutte le piattaforme disponibili sul mercato senza rinunciare a nulla, alla faccia dei fanboy. Ha una ossessione al limite del maniacale per Batman, Star Wars e il collezionismo di statue e Collector's Edition di videogiochi, tanto che la madre ancora si chiede perché semplicemente non si droghi come tutti i ragazzi della sua età... di sicuro spendeva di meno.

Lost Password