Bethesda fornisce nuove informazioni su Prey

Raphael Colantonio fa chiarezza sul nuovo titolo.

Bethesda fornisce nuove informazioni su Prey

Uno degli annunci più “spiazzanti” dell’E3 appena trascorso è quello avvenuto nel corso della conferenza Bethesda, quando è stato presentato Prey. Parliamo di un marchio con una storia piuttosto travagliata: il primo capitolo che uscì nel 2006 per PC ed Xbox 360 era uno sparatutto in prima persona ambientato in un mondo fantascientifico.

Con il passare degli anni i rumor relativi ad un seguito si sono succeduti, fino a che nel 2011 non venne annunciato Prey 2. Da quel momento in poi le notizie sul gioco si fecero però sempre più scarse, fino ad arrivare all’ufficialità della cancellazione nel 2014.

Ora Bethesda ha deciso di affidare il nuovo capitolo, chiamato semplicemente Prey, ad Arkane Studios, studio di sviluppo già autore di Dishonored ed attualmente al lavoro su Dishonored 2. Ma cosa dobbiamo aspettarci allora da questo nuovo progetto? A darci qualche informazione in più è Raphael Colantonio, presidente e direttore creativo di Arkane Studios:

Il Prey a cui stiamo lavorando non è né un sequel e neanche un remake: è una rivisitazione del franchise che non ha alcun legame con il gioco originale. La nostra idea è di renderlo un gioco tipico del nostro studio di sviluppo, con il giocatore chiamato a fare delle scelte e ad avere un buon numero di strumenti a disposizione. Non è un gioco horror ma un thriller psicologico, in cui potrete interpretare un personaggio maschio o femmina. Per questo motivo lo abbiamo chiamato Morgan, perché è un nome che va bene per entrambi i sessi. Inoltre non ci saranno soltanto sparatorie ma anche poteri ed elementi da gioco di ruolo, non solo armi ma anche gadget da usare. Se vi piacciono i giochi Arkane, allora Prey farà al caso vostro.

Dichiarazioni che sicuramente chiariscono qualcosa di più su questo gioco, in uscita nel 2017 su PS4, Xbox One e PC. Restate con GameSoul per gli aggiornamenti.


Straordinariamente attratto da tutto ciò che il videogioco rappresenta, ne seguo l'evoluzione in tutti i suoi aspetti augurandomi di assistere ad una costante crescita, che è quello che sta accadendo da decenni. Il videogioco è versatile, emozionante, capace di intrattenere e di regalare momenti memorabili: come si fa a non adorarlo?
  • mirko

    Domanda lecita, perchè allora chiamarlo Prey se nella sostanza è una nuova ip..

  • Probabilmente per attirare l’attenzione del pubblico e per riprendere almeno in parte il concept di una serie che Bethesda ha nel proprio “portafoglio”. A me più che altro ha molto stupito la somiglianza tra il protagonista e Corvo di Dishonored, praticamente sono uguali…ad ogni modo, sono molto curioso di vedere come si giocheranno questo ritorno.

Lost Password