Salone del libro 2021
News 18 Ott 2021

Manga e anime fra i protagonisti del Salone del Libro di Torino – Speciale

Il Salone del Libro di Torino è da sempre contraddistinto come evento internazionale in grado di attrarre una quantità incredibile di appassionati lettori, pronti a esplorare nuove frontiere del fantastico e dell’immaginario sfogliando qualche inedita pagina. Fra decine di eventi che coinvolgono personalità italiane e internazionali, conferenze, show e workshop, abbiamo fatto due passi fra gli stand del Salone del Libro (SalTo per gli amici) per occuparci di un argomento che sta particolarmente a cuore alla nostra sezione più nippofila: i manga più recenti e di successo, classici intramontabili, libri scritti da grandi game designer e persino i giochi da tavolo fra i più apprezzati del momento.

La risposta del pubblico torinese (e non) alla presenza di stand dedicati al Sol Levante nella XXXIII edizione del Salone del Libro di Torino è stata, a detta degli organizzatori stessi, entusiastica: già dopo pochi giorni molti editori avevano esaurito moltissimi manga e libri, tanto da dover pensare a scorte ulteriori per soddisfare la domanda di appassionati e appassionate.

Star Comics Salone del Libro 2021
Lo stand di Star Comics è stato assediato dagli appassionati.

Uno degli stand “presi d’assalto” da fan di manga e anime è sicuramente quello di Star Comics, che torreggiava al centro del padiglione uno del Salone del Libro di Torino. Oltre a poter mettere le mani sulle ultime uscite di My Hero Academia, Demon Slayer: Kimetsu no Yaiba e Dragon Ball Super, i fan hanno gradito gli incontri organizzati dall’editore, i quali hanno visto autori del calibro di Mirka Andolfo (autrice della serie Sweet Paprika, ControNatura e disegnatrice di Dylan Dog) calcare il suolo della fiera torinese. Non solo: Star Comics ha organizzato diverse conferenze, come quella decisamente interessante di sabato 16 condotta da Cristian Posocco, Publishing Manager Star, che ha parlato del legame fra sport e la letteratura manga con particolare attenzione alle olimpiadi della scorsa estate.

Nella giornata di domenica, Star Comics ha poi ospitato altre due conferenze, una dedicata all’evoluzione del manga in Italia e l’altra alle tematiche LGBTIQ+ nei manga e nei prodotti dell’intrattenimento popolare nipponico. Per tutti i presenti l’editore ha fatto omaggi di zainetti e gadget per tutta la durata della fiera (e finché non sono esauriti!).

Salone del Libro 2021
Dragon Ball Super e My Hero Academia fra i manga più apprezzati dai lettori.

Un altro editore importante in Italia che ha visto un enorme numero di amanti di manga e cultura pop orientale accalcarsi davanti al suo stand è senza dubbio J-POP Manga, che per il Salone del Libro 2021 ha costruito una proposta di pubblicazioni variegata e unica insieme a Edizioni BD e al progetto editoriale 451. Situato nel padiglione due, lo stand di J-Pop ha dato modo di mettere la mani sulle uscite più recenti e più attese, come Frieren – Oltre la fine del viaggio, Showa – Una storia del Giappone, Neun, Tokyo Revengers, Komi Can’t Communicate, Lady Oscar Collection, Hanako kun – i 7 misteri dell’Accademia Kamome, Maria e la bambola della Osamushi Collection, la collana dedicata al Dio del Manga, Osamu Tezuka e molto altro.

Ad accoglierci è stato Fabrizio Sesana, communication executive assistant presso Edizioni BD & J-POP Manga, che ci ha illustrato tutte le novità dell’editore, compresi anche le nuove uscite non nipponiche come Li troviamo solo quando sono morti, Once & Future, Something is Killing the Children e Seven Secrets.

salone del libro 2021
Lo stand J-Pop ha portato moltissime novità e classici intramontabili.

Interessante poi il nuovo progetto editoriale 451, un marchio che dedica la sua totalità alla fantascienza e che ha portato in lingua italiana moltissimi libri di qualità, come Il Gene del Talento e i miei adorabili meme di Hideo Kojima. Sicuramente lo sviluppatore giapponese è una delle menti creative più famose e imprevedibili del videoludo: suo è il talento dietro alla serie Metal Gear Solid, così come suo è Death Stranding, ultimo lavoro esclusiva PlayStation che ha visto un recente adattamento manga in due tankōbon raccolti in uno splendido cofanetto, anch’esso edito da J-POP.

Su Il Gene del Talento avremo sicuramente più da dire su queste pagine, dato che la raccolta di saggi e ricordi di Hideo Kojima merita una più approfondita e attenta analisi che troverete fra qualche settimana proprio fra gli articoli della nostra rubrica Non Solo Manga.

Salone del Libro 2021
Hideo Kojima è una delle personalità dell’industry più influenti al mondo.

Il nostro giro fra gli stand del Salone del Libro di Torino si è concluso passando da Asmodee Italia, che ha il pregio di aver portato moltissimi giochi tavolo e giochi di ruolo nella nostra terra. Sue sono le traduzioni della fortunata serie di boardgame Sherlock Holmes: Consulente Investigativo, che abbiamo analizzato nella sua interezza e che ha da pochissimo visto arrivare un’ultima iterazione sotto forma della famosa “scatola verde”, ovvero quella dedicata a Gli Irregolari di Baker Street.

Non solo: lo straordinario gioco di successo Marvel United era disponibile insieme ai grandi classici come Dixit o le apprezzate derivazioni lovecraftiane del brand Arkham Horror, che di recente si è arricchito con libri che approfondiscono la complessa lore del mondo, come gli apprezzati titoli L’Ultimo Rituale e La Collera di N’Kai.

Salone del libro 2021
Non solo manga: anche Asmodee al Salone del Libro 2021.

Concludendo, il Salone del Libro 2021 è stato un evento ricco di novità non solo per gli avidi lettori, ma anche per gli amanti della cultura pop giapponese e del gaming nelle sue declinazioni più classiche. Gli appassionati del Sol Levante hanno trovato il loro pane fra le decine di stand presenti alla fiera: c’era davvero di tutto, dalle guide per viaggiare in Giappone di Lonely Planet alla cultura moderna giapponese spiegata da Marco Togni.

Nella giornata di oggi si conclude il SalTo 2021, rimandando l’appuntamento con il mondo della letteratura internazionale al prossimo anno: noi non vediamo l’ora di partecipare alla prossima edizione, convinti di trovare ancora più spazi e incontri dedicati alla creatività e alla cultura popolare del Sol Levante.


Crunchyroll banner gamestop

[wp-tiles post_type=’post’ posts_per_page=5 orderby=’date’ order=’DESC’]