fbpx
Turtle Beach Atlas

gamescom 2018

Turtle Beach Atlas, competitive per tutti – Speciale Gamescom 18

Grandi risultati a prezzi contenuti.

Turtle Beach Atlas

Colonia – Attiva dal 1995, Turtle Beach ha sempre lavorato con schede audio e cuffie. Gli anni duemila hanno visto l’abbandono del classico formato di scheda audio per dedicare la produzione interamente sulle cuffie da gioco, una periferica sempre più importante per migliaia di giocatori in tutto il mondo. Qualità e prezzo non vanno sempre a braccetto, pertanto ottenere un paio di headset di ottima fattura non è assolutamente facile per i giocatori: a molti occorre parecchio tempo prima di riuscire a decidere quale cuffia comprarsi e come dedicare il proprio budget al meglio.

Turtle Beach questi problemi li conosce bene, pertanto ha deciso di progettare una nuova serie di headset in collaborazione con i team eSports migliori al mondo. Per citarne alcuni, Astralis, OpTic Gaming e Houston Outlaws hanno dedicato il loro tempo per contribuire alla creazione della nuova serie di cuffie Atlas, pensata e progettata appositamente per i giocatori PC. Questo nuovo ciclo di prodotti comprende tre tipologie di cuffie: le Elite Atlas, le Atlas Threee le Atlas One. Incredibile a dirsi, l’headset top di gamma viene venduto al prezzo di 99,99 €, mentre le Atlas Three a 79,99 € e “soli” 49,99 € per le Atlas One. Inutile dirvi che questa price tag fa parte delle novità introdotte da Turtle Beach per portare un headset di qualità sulla testa di tutti i giocatori.

Turtle Beach Atlas

 

Nicolai “dev1ce” Reedtz del team Astralis ha contribuito in prima persona nel design di queste cuffie, e ha dichiarato: “Abbiamo testato e fornito feedback e suggerimenti durante tutto il processo di sviluppo dando il meglio di noi per assicurare a Turtle Beach che le Elite Atlas sarebbero state le migliori cuffie per i professionisti su PC, ma anche per i casual gamer. È davvero emozionante far parte di tutto questo processo di sviluppo e non vediamo l’ora che i giocatori possano provare queste nuove fantastiche cuffie.”

A spiccare su tutte sono ovviamente le Elite Atlas, costruite esplicitamente per sopperire ai bisogni dei giocatori professionisti (e non). Questo headset è particolarmente resistente, essendo dotato di una fascia in metallo con cuscinetti sospesi e adatto a chiunque indossi gli occhiali grazie alla tecnologia proprietaria ProSpecs. I padiglioni sovrauricolari sono imbottiti di memory foam e ricoperti da un misto di pelle sintetica e tessuto, che dovrebbe contribuire all’isolamento acustico. Il cuore di queste cuffie sono due speaker da 50mm con tecnologia Nanoclear, le quali trasmettono un suono surround chiaro e limpido. Il microfono è inoltre rimovibile e dotato di TruSpeak per una migliore comunicazione possibile fra team.

Le Atlas Three vanno ad aggredire la fascia mid-range di headset, dotate anche esse dei due speaker da 50mm, di un microfono silenziabile ad alta sensibilità e della tecnologia ProSpecs per facilitare chiunque indossi gli occhiali durante le sessioni di gioco. Le Atlas One sono invece l’entry level di Turtle Beach, perfette per un uso intensivo e dotate di due speaker da 40 millimetri. Tutte e tre le cuffie hanno un suono pulito e chiaro, perfettamente adatto allo standard qualitativo di Turtle Beach.

Le Turtle Beach Atlas sono cuffie adatte a tutti i tipi di giocatori, dai più esigenti fino a coloro che cercano il loro primo headset da “battaglia”. Il prezzo particolarmente interessante convince ancora di più, perché la qualità alla quale Turtle Beach ci ha abituato è alta e le Atlas la mantengono tutta, superando di gran lunga gli standard richiesti. Insomma, se a questo ci aggiungete la possibilità di personalizzare i copri padiglioni con il simbolo del vostro team eSport preferito, capirete perché le Atlas sono la scelta di molti team di atleti professionisti. Le nuove cuffie di Turtle Beach arriveranno questo mese, pronte per la prossima stagione sportiva.


Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password