Xenoblade Chronicles: Definitive Edition, nuovo combat system per il finale

A un capitolo inedito si accompagna un altrettanto inedito combat system

Xenoblade Chronicles: Definitive Edition, nuovo combat system per il finale

Annunciato lo scorso settembre tramite un Nintendo Direct e ufficializzato a marzo con tanto di edizione per collezionisti, Xenoblade Chronicles: Definitive Edition è pronto a stupire i fan introducendo un inedito sistema di combattimento, realizzato appositamente per l’inedito epilogo che accompagna questa versione speciale.

Futuro Comune, questo il nome del capitolo finale aggiuntivo, è accessibile fin da subito e mette in scena “una storia inedita che si connette al futuro”, stando almeno a quanto recita la sinossi presente sulla card per il download digitale venduta in Giappone.

“Include una missione aggiuntiva che rivela il destino di Melia”, si legge inoltre. “Troverete un nuovo battle system che utilizza i rinforzi di Nopon e una nuova mappa.”

Come ben sappiamo. Xenoblade Chroniclies: Definitive Edition ci consentirà di vivere la straordinaria avventura firmata da Monolith Soft nell’ambito di un comparto tecnico completamente rivisitato, capace di enfatizzare la bontà del design dei protagonisti e degli scenari.

Parti all’avventura in un mondo devastato da una terribile invasione e scopri un viaggio che ti porterà oltre l’orizzonte. Riuscirai a cambiare il futuro o condannerai la tua specie all’estinzione?

Grazie a un epilogo tutto nuovo, alla grafica in alta definizione e ai miglioramenti dell’esperienza di gioco, senza citare i brani rimasterizzati e molto altro, i veterani e i nuovi giocatori possono immergersi nella versione definitiva delle avventure di Shulk e compagnii.

Xenoblade Chronicles: Definitive Edition sarà in vendita a partire dal 29 maggio: potete prenotarlo a questo link.


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password