Xbox Series X vs. PlayStation 5 – Qual è più potente?

Xbox Series X

Xbox Series X
Acquista Ora

Xbox Series X vs. PlayStation 5 – Qual è più potente?

Le specifiche tecniche a confronto

Xbox Series X vs. PlayStation 5 – Qual è più potente?

A soli nove mesi dalla stagione natalizia del 2020, in questi giorni Sony e Microsoft si sono sfidate ancora una volta a suon di specifiche per primeggiare nel cuore dei propri fan. Insomma, la console war non è affatto morta, e il clamore mediatico dei due annunci continua a riverberare anche in questi giorni. Ma la domanda che preme più i giocatori è sempre e solo una: quale è la console più potente? Quale delle due ha “vinto” sulla carta come macchina più performante? Beh, a differenza delle generazioni passate, dove tutto poteva essere misurato più o meno facilmente, la risposta a questa domanda non è affatto semplice né scontata.

Se una volta bastava confrontare due specifiche (chi si ricorda la prima PlayStation a 32 Bit e il Nintendo 64 a -ovvivamente- 64?) per avere un immediato responso, per le nuove console la situazione è decisamente più complessa. Perché ci sono diversi fattori da considerare e da tenere in mente. La GPU è più veloce, ma i caricamenti? L’audio 3D è superbo, ma la retrocompatibilità? Insomma, ci sono davvero diverse caratteristiche delle quali tener conto. Ma bando alle ciance e iniziamo subito a confrontare le due macchine.


Xbox Series X, il mostro di Microsoft

Xbox Series X

La prima console ad essere stata presentata “sotto la scocca” è Xbox Series X. Microsoft si è data parecchio da fare, proponendo un marketing aggressivo e (per ora) efficace. La console di Redmond punta decisamente sulla forza “bruta”, a differenza di Sony che sembra aver seguito un approccio più ragionato. Le specifiche di Xbox Series X sono sotto gli occhi di tutti:

CPU 8x Cores @ 3.8 GHz (3.6 GHz w/ SMT) Custom Zen 2 CPU
GPU 12 TFLOPS, 52 CUs @ 1.825 GHz Custom RDNA 2 GPU
Die Size 360.45 mm2
Process 7nm Enhanced
Memory 16 GB GDDR6 w/ 320b bus
Memory Bandwidth 10GB @ 560 GB/s, 6GB @ 336 GB/s
Internal Storage 1 TB Custom NVME SSD
I/O Throughput 2.4 GB/s (Raw), 4.8 GB/s
Expandable Storage 1 TB Expansion Card
External Storage USB 3.2 supporto a disco esterno
Optical Drive 4K UHD Blu-Ray Drive
Performance Target 4K @ 60 FPS, fino a 120 FPS

La GPU di Microsoft  arriva fino a 12 Teraflops. Per chi non lo sapesse, “flops” è una sigla che sta per FLoating point Operations Per Second, ovvero la quantità di informazioni in virgola mobile che un processore è in grado di elaborare in un secondo. La “base” della GPU di Xbox Series X è sempre la AMD RDNA 2 (la stessa di PlayStation 5) customizzata da Microsoft in modo da offire 52 CU a 1,825 GHz.

Ad affiancare questa scheda video ci pensa una CPU 8 core della famiglia Ryzen 2, opportunamente modificata da Microsoft (spesso la CPU è il collo di bottiglia per le prestazioni della GPU). La memoria è di circa 16 GB dei quali 13,5 GB sono allocati per i giochi, divisi fra 10 GB di memoria ottimale GPU e 3,5 GB di memoria standard. I restanti 2,5 GB dal pool vengono utilizzati per il sistema operativo e le funzioni in background.

Secondo Microsoft, “every millisecond matters”. Non vediamo l’ora di testare la veridicità di questa affermazione sul banco di prova dei giochi.


PlayStation 5, la nuova ammiraglia di Sony

PS5 PlayStation 5

PlayStation 4 è stata indubbiamente la vincitrice di questa generazione. Con un numero di console piazzate superiore di quasi il doppio rispetto alla concorrenza, Sony ha dominato i cuori degli appassionati. Quindi è più che leggittimo che dall’azienda nipponica i fan pretendano grandi cose per la prossima generazione. Le aspettative di tutti non si sono però ancora concretizzate, dato che PlayStation 5 non è ancora stata svelata del tutto. Non come ha fatto Microsoft con la sua Xbox almeno. Ma da ieri le specifiche tecniche di PS5 sono finalmente state svelate:

CPU 8x Cores @ 3.5 GHz Custom Zen 2 CPU frequenza variabile
GPU 10.28 TFLOPS, 36 CUs @ 2.23 GHz Custom RDNA 2 GPU e 3D Audio via Tempest Engine
Die Size Ancora sconosciuto
Process 7nm Enhanced
Memory 16GB GDDR6/256-bit
Memory Bandwidth 448GB/s
Internal Storage 825 GB Custom SSD
I/O Throughput 5.5GB/s (Raw), Typical 8-9GB/s (Compressed)
Expandable Storage NVMe SSD Slot
External Storage USB 3.2 supporto a disco esterno
Optical Drive 4K UHD Blu-Ray Drive
Performance Target 4K @ 60 FPS / 120Hz refresh rate

A differenza della sua controparte Microsoft, PlayStation 5 punta tutto sull’ottimizzazione e la sinergia fra i suoi componenti. Innanzitutto la GPU supera i 2 GHz di clock, un risultato assolutamente non scontato se si pensa che quasi nessuna GPU RDNA 2 arriva a quel clock. Con i suoi 2,23 GHz, PlayStation 5 supera il clock di Xbox Series X, ma arriva “solo” a 10,3 teraflop.

Sony spera che offrendo agli sviluppatori meno unità di calcolo in esecuzione a una frequenza di clock variabile (e più alta), gli sviluppatori saranno in grado di arrivare ad avere prestazioni migliori su PlayStation 5. Il colosso nipponico consentirà inoltre ai proprietari di PS5 di espandere lo spazio di archiviazione con normali unità NVMe per PC (anche se non è chiaro quali siano le specifiche esatte per poter prendere un disco “compatibile”). E poi c’è il Tempest Engine, l’unità hardware dedicata di PS5, la quale ha abbastanza capacità di elaborazione da arrivare parificare quella di PS4, ma solo per gestire l’audio.


Ma allora chi vince?

Sulla carta, è Xbox Series X ad avere maggior potenza a disposizione. La soluzione di Sony per la GPU a clock superiore, per quanto interessante, andrà a richiedere agli sviluppatori di lavorare di più per ottimizzare i giochi, cosa che sulla più potente Xbox Series X di Microsoft sarà più semplice. Ma c’è un ma grosso come una casa: sebbene a livello di CPU e GPU le due console condividano davvero molto, è nello spazio di archiviazione che si cela la vera differenza fra Xbox Series X e PlayStation 5. Sony ha creato un’impressionante soluzione SSD proprietaria che offre 825 GB di spazio di archiviazione e prestazioni pari a 5,5 GB/s. Microsoft ha incluso nella sua Xbox Series X un SSD NVME da 1 TB personalizzato, ma il suo throughput non elaborato è inferiore della metà rispetto alla concorrenza: “solo” 2,4 GB/s. Ciò potrebbe significare che i tempi di caricamento andranno a differire notevolmente tra PS5 e Xbox Series X, a seconda dell’ottimizzazione svolta dagli sviluppatori dei giochi.

Anche la retrocompatibilità è un campo di battaglia ancora da esplorare: dove Microsoft è stata chiara e illuminante (retrocompatibilità totale Xbox 360-One, accessori One inclusi), Sony è stata fumosa e incerta (“solo” la maggior parte dei 100 giochi più giocati di PS4 sarà retrocompatibile al lancio?). Di sicuro è ancora un po’ presto per una vera comparazione fra le due macchine anche perché, in fin dei conti, di PS5 non si è visto ancora nulla se non le dichiarazioni poco chiare (e forse pure soporifere) di Mark Cerny.

Alla fine, come sempre, i giochi ed il prezzo saranno la vera discriminante di questa generazione. Durante lo scorso inizio gen, Microsoft è partita in svantaggio con una console che costava 100 dollari in più della concorrenza (ed era anche meno performante) e non credo abbia alcuna intenzione di ripetere questo errore, proponendo questa volta una macchina più potente a un prezzo concorrenziale. Per quanto riguarda i giochi, sono ancora oscure le lineup di entrambe le macchine, ma è lì che solitamente Sony spinge di più. Certo, c’è da riconoscere che Microsoft ha fatto tutti i passi giusti negli scorsi anni per assicurarsi un supporto first party davvero notevole. Insomma, manca davvero poco all’inizio di una nuova, entuasiasmante generazione.

Xbox Series X e PlayStation 5 arriveranno nella prossima stagione natalizia. Potete dare un’occhiata alla pagina prodotto della console Microsoft a questo link. Inoltre, vi rimandiamo a questo articolo per conoscere la situazione dei negozi GameStop d’Italia.

Xbox Series X PS5


Fonte

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password