Tre mesi a Cyberpunk 2077 – Tutto quello che sappiamo finora

Cyberpunk 2077

Best of the Show, Best RPG, Best PC Game - E3 2018
PC PS4 Xbox One
Acquista Ora

Tre mesi a Cyberpunk 2077 – Tutto quello che sappiamo finora

Prepariamoci a bruciare Night City

Tre mesi a Cyberpunk 2077 – Tutto quello che sappiamo finora

Cyberpunk 2077 è sicuramente il titolo più atteso dell’anno. In realtà è uno dei giochi più attesi di sempre, da quando nel lontan 2013 venne annunciato da CD Projekt RED con un indimenticabile trailer. Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia e adesso, “a soli tre mesi” dall’uscita (speriamo non venga rinviato!) l’hype è alle stelle.

Negli ultimi due mesi la compagnia polacca ha svelato nuovi dettagli sul gioco attraverso i suoi Night City Wire. Perché non fare un passo indietro e raccogliere tutte le informazioni che abbiamo sul gioco fino ad ora? Il 19 Novembre non è poi così lontano: una rinfrescata alla memoria non farebbe male.

Vi ricordo che Cyberpunk 2077 sarà disponibile per PS4, Xbox One e PC ma arriverà anche una patch per PS5 e Xbox Series X nel 2021. Il gioco girerà già da questo Novembre sulle nuove console, ma non sarà ottimizzato per trarre vantaggio dalla nuova potenza.

Storia

Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 ha luogo a Night City, una complessa metropoli che si estende nella California del nord del futuro. Noi vestiremo i panni di V, un mercenario che si ritroverà invischiato in qualcosa di più grande di lui. A fargli compagnia c’è il “fantasma digitale” di Johnny Silverhand, un leggendario rocker (interpretato da niente di meno che Keanu Reeves) del passato che ora sopravvive nella testa del nostro protagonista.

Come mostrato durante l’ultimo Night City Wire, i giocatori potranno scegliere tre origini differenti per il proprio personaggio. Scegliere tra Nomad, Street Kid o Corpo darà al vostro V una storia e delle origini differenti, con un prologo che determinerà alcuni elementi dell’avventura principale.

Nonostante le origini differenti, il fine ultimo pare lo stesso: farsi strada per Night City e recuperare un chip che può rendere immortali. La stessa CD Projekt RED ha dichiarato che abbiamo visto poco e niente della storia principale, e che molte delle sezioni mostrate fin’ora sono presenti nel prologo.

Personalizzazione

Cyberpunk 2077 ha un editor del personaggio piuttosto complesso, tanto da permettervi di personalizzare i vostri genitali. Potete scegliere tutto, ma proprio tutto del vostro V. Ci sono anche delle opzioni non-binary, per creare il personaggio che meglio vi rappresenta.

Come scoperto da un giornalista australiano, ci sono due tipi di peni, uno per la vagina, cinque per i peli pubici, cicatrici, tatuaggi e make-up, fino alla più classica personalizzazione della struttura facciale e del fisico. Incredibile.

Combattimento

Cyberpunk 2077

Cyberpunk 2077 è un gioco di ruolo in prima persona ibrido, con un sistema di combattimento che mischia mani nude, stealth e shooter permettendo al giocatore di approcciarlo come preferisce. La terza persona è assente, ma è utilizzabile alla guida dei veicoli.

Il focus sull’aspetto shooter è significativo, con tantissime armi tra cui scegliere. Oltre a fucili e armi futuristiche di vario genere non mancano opzioni all’arma bianca, come la Katana Termica o le Mantis Blades. L’ultimo Night City Wire ci ha mostrato una varietà delle armi notevole, tutte differenti tra loro anche nel modo in cui si approcciano agl scontri.

I tipi di armi mostrate sono due: le “power weapons” che ad esempio possono avere proiettili che seguono i nemici dietro le coperture o correndo; le “tech weapons” invece fanno affidamento a energia elettromagnetica permettendo di sparare attraverso le coperture o muri. Interessanti le dichiarazioni di CD Projekt che si è impegnata per evitare di rendere i nemici di Cyberpunk 2077 delle spugne per proiettili, problema noto in questo tipo di esperienze.

Le armi hanno differenti rarità, con quelle leggendarie che sono ottenibili solo attraverso specifiche scelte fatte nel gioco. Saranno potenziabili attraverso degli slot.

I chip equipaggiabili per migliorare V saranno molteplici, ma non sono stati ancora mostrati. In ogni caso cambieranno molto il vostro modo di giocare, divenendo una risorsa importante. Il tutto insieme a degli skill tree piuttosto complessi, che dimostrano quanto sia profondo Cyberpunk 2077 come gioco di ruolo. Non ci sono classi, sarà tutto basato sul vostro stile di gioco.

Fun fact: sarà possibile finire il gioco come “Pacifista“, non uccidendo nessuno.

Esplorazione e Quest

Pur con un grande focus sul combattimento, Cyberpunk 2077 è pur sempre un gdr e l’esplorazione è un elemento fondamentale. Sappiamo già che sarà tutto ambientato a Night City, divisa per quartieri. Ciò non esclude che sarà possibile avventurarsi fuori dalle strade cittadine, con una corposa area rurale chiamata Badlands.

CD Projekt ha dichiarato che Cyberpunk 2077 non avrà la stessa estensione di The Witcher 3, ma sarà più denso ed esplorabile verticalmente. Anche la durata della storia principale sarà inferiore a quella dello strigo, ma con le tre diverse origini sarà sicuramente più rigiocabile. Sono infatti presenti finali multipli. Sarà anche possibile finire il gioco senza completare la trama principale. Bizzarro.

Le quest e attività secondarie saranno tantissime, oltre 70. Tra cui le sezioni investigative chiamate Braindance, dove potremo manipolare i ricordi di un morto. Ci sono anche vari minigiochi: incontri di boxe, scontri clandestini, gare tra auto e così via.

Night City sarà esplorabile a piedi ma anche con i veicoli, sia macchine che moto. Non saranno personalizzabili, ma possono essere conservati nel garage. Oltre al garage il nostro V avrà anche un appartamento, anch’esso non personalizzabile ma utilizzabile come magazzino. C’è spazio anche per il mondo virtuale grazie alle skill da Netrunner che permetteranno a V di addentrarsi nella rete connettendosi alla stessa direttamente da un impianto cerebrale. Proprio come in The Matrix.

Il level cap è confermato al 50, ma come fu per The Witcher 3 è possibile venga aumentato con l’arrivo delle espansioni a pagamento (i DLC saranno invece gratuiti).

E il Multiplayer? Arriverà, ma soltanto in seguito. CD Projekt ha dichiarato che potremmo non vederlo prima del 2022. Insomma, mettiamoci l’anima in pace.

 

Vi ricordo che l’uscita di Cyberpunk 2077 è prevista per il 19 novembre per PC, PS4 e Xbox One, potete preordinarlo qui. Inoltre, se siete dei collezionisti dei cimeli di Night City, potete dare un’occhiata a tutte le statuette Funko Pop (Johnny Silverhand con e senza pistole, V maschile, V femminile, Takemura e V Glow in the Dark) in preordine a questo link!

Mi piacciono i videogiochi e mi piace scrivere, perché non unire le due cose? So anche imitare Topolino e Joe Bastianich, ma non mi pagano per farlo.

Lost Password