Total War: WARHAMMER II

Total War: WARHAMMER II

  • pegi16
  • data-di-uscita28/09/2017
  • sviluppatoreCreative Assembly
  • editoreSEGA
  • genereStrategico/RTS
  • Piattaforma Games PC

Los Angeles – La serie Total War ci ha abituato a giochi carichi di strategia, basati su fatti storici realmente esistenti. Questo fino all’avvento del primo Total War: Warhammer, capitolo ispirato all’immortale brand di Games Workshop che ha conquistato fan in tutto il mondo da più di trent’anni. Il primo esordio di Warhammer Fantasy sulla serie Total War fu un successo prevedibile, ed ora Creative Assembly ci riprova con Total War: Warhammer II, secondo episodio di una trilogia basata sugli eserciti e le ambientazioni del famoso gioco di miniature. Questa volta ci troveremo a comandare le armate sui continenti di Lustria, Ulthuan, Naggaroth e sulle Terre Meridionali, cercando di comprendere e fermare il terribile Grande Vortice che ha sconquassato gli equilibri del mondo conosciuto. Ci ritroveremo a comandare le nostre truppe nei panni di uno degli otto Lord leggendari delle quattro nuove razze di Warhammer Fantasy; ognuno di questi comandanti supremi ha una precisa posizione geografica iniziale, mentre ogni razza è dotata di dinamiche proprie come altresì di armate, mostri, personaggi leggendari ed ovviamente un gameplay unico.

Siamo stati introdotti a questa nuova iterazione del franchise di Total War da un anfitrione d’eccezione, il game director del gioco Ian Roxburgh, che ci ha pazientemente guidato attraverso il complesso lore del mondo di Warhammer Fantasy.  Il team di Creative Assembly, veterano nella realizzazione di Total War, si è ritrovato così appassionato della storia e del mondo creato da Games Workshop che ha deciso di puntare completamente su questo brand, completando in tempo record un secondo capitolo di quella che sarà con totale certezza una trilogia di giochi strategici in tempo reale. Lo studio di sviluppo è stato anche supportato ed aiutato dalla storica casa produttrice di miniature e giochi da tavolo inglese, Games Workshop, che ha fornito Creative Assembly di interi piccoli eserciti da studiare e riprodurre all’interno del brand Total War.


Il fulcro di tutta la storia del secondo capitolo è il grande vortice, un potere primordiale fatto di pura magia in grado di convogliare l’energia multidimensionale o di liberarla totalmente, permettendo così alle forze del caos di entrare nuovamente nel piano materiale. Ognuno degli otto lord ha un motivo che lo spinge a controllare il vortice, sia esso il preservarne l’arcano potere ed evitare la corruzione che questo porterebbe nel mondo, sia invece scatenarlo e sfruttare il caos generato per dominare le terre conosciute. Ognuna delle armate che marcia nell’universo di Total War Warhammer avrà un sua roccaforte iniziale che fungerà da punto di partenza per l’espansione ed il dominio totale. Potremo riuscire a scalare la vetta che porterà alla vittoria totale in diversi modi, dalla più classica conquista territorio dopo territorio alla nuova corsa al potere del vortice.

Gli otto leader hanno scopi diversi, e dovremo trovare quello più affine al nostro stile di gioco. Il Principe degli Alti Elfi Tyrion, è il difensore dell’Ulthuan e vuole stabilizzare il vortice, che minacciosamente si avvicina ai confini dell’edonistico regno degli elfi. Il gargantuesco Slann sacerdote Mazdamundi comanda un’armata di uomini-lucertola (lizarmen) dal suo trono-palanchino, verso nord, anche lui per stabilizzare il vortice ed evitare l’arrivo del caos: tuttavia i suoi metodi sono differenti da quelli degli elfi, e richiedono antichi rituali persi nel tempo.  Malekith, sovrano degli Elfi Oscuri, si mette in marcia da Naggaroth per destabilizzare il vortice, devastando gli equilibri del mondo e trarre più potere possibile dal pandemonio che ne seguirà.

Personaggi leggendari ed un gameplay unico.

total war Warhammer IINella nostra prova nel fantastico booth di Total War Warhammer II, abbiamo potuto mettere le mani sulle armate dei feroci uomini lucertola guidati dal truce Kroq-Gar a cavallo di un gigantesco carnosauro di nome Grymloq. I nostri avversari erano accampati presso i Fallen Gates, un portale in grado di aprire una via sul terrificante piano dominato dal Caos. La nostra sfida è stata affrontata a livello di difficoltà normale, ma poteva essere combattuta anche a difficoltà inferiori. Gli uomini lucertola sono fra le più letali armate nell’universo di Total War: possono infatti schierare branchi di dinosauri selvatici ovunque anche fra le fila nemiche, possono portare truppe pesanti come triceratopi senza cavalieri e hanno una veloce gestione delle truppe e delle distanze.

Una grande incognita, confermata dallo stesso Ian Roxburgh, riguarda il bilanciamento del gioco. La creazione di un equilibrio fra le armate e una corretta gestione di poteri e magie si è rivelata la più grande sfida per Creative Assembly. Riuscire ad effettuare una corretta trasposizione di un gioco storico ed amato come quello di Warhammer Fantasy ha richiesto mesi di studio. Ancora adesso e fino alla release, i ragazzi di Brighton sono al lavoro per bilanciare correttamente il gioco, in modo da portare l’esperienza definitiva di Warhammer alla portata di tutti.

In ConclusionE3

Il nostro tempo assieme a Total War Warhammer II è volato, e siamo rimasti pienamente soddisfatti dal lavoro di Creative Assembly. Del resto, non capita tutti i giorni di lavorare su un brand così conosciuto ed amato in egual modo da pubblico, critica e sviluppo. La sapiente guida di Ian Roxburgh ha saputo evidenziare la passione e la cura con la quale lo studio inglese sta lavorando sulla trilogia, evidenziando alti e bassi di una produzione che ha riscosso un successo travolgente fra gli amanti dei giochi strategici. L’armata degli uomini lucertola si è dimostrata probabilmente una delle più affascinanti mai viste su un gioco della serie Total War: avere un’unità che cavalca un carnotauro o sciami di pseudo velociraptor che seminano il panico fra le fila nemiche è un’esperienza impagabile che consigliamo di provare a tutti gli amanti del genere. L’appuntamento con Total War Warhammer è quindi fissato per il prossimo autunno, quando lo strategico di Creative Assembly si farà strada con denti e zanne sui nostri PC.