Outriders, gli sviluppatori vogliono che valga i soldi pagati dai giocatori

Un approccio diverso rispetto ai game as a service

Outriders

Nonostante Outriders, shooter in terza persone con elementi ruolistici di People Can Fly, abbia molto in comune con i looter shooter, l’intenzione degli sviluppatori è quella di consegnare ai giocatori un prodotto finito e rifinito, che abbia già al lancio tutti i contenuti necessari per farli divertire.

Tale intenzione è stata rimarcata in un’intervista a VGC da Bartek Kmita, game director del gioco, che ha affermato di voler dare ai giocatori “valore per i soldi che stanno pagando”, dato che “i videogiochi non sono molto economici”. “Non vogliamo proporre un game as service, ma pubblicare un gioco finito”. Kmita ha inoltre aggiunto che pubblicare giochi più brevi a prezzo pieno non sia una buona via da seguire per l’industria.

A questo link trovate tutte le ultime novità su Outriders, qui invece potete prenotarlo. Sarà disponibile a fine anno su PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X.


Lost Password