Bleeding Edge

Bleeding Edge

PC Xbox One

Ninja Theory presenta il gameplay di Bleeding Edge

Non tutti i Daemon sono uguali

Bleeding Edge

Bleeding Edge è il nuovo fiammante progetto presentato da Ninja Theory alla conferenza Microsoft E3 di quest’anno (qui trovate il video di annuncio). Un gioco 4vs4 in cui i personaggi se le danno di santa ragione in una sorta di caos di colorate abilità.

Durante la versione E3 2019 di Inside Xbox, Rahni Tucker di NT ha cercato di fare un po’ di ordine nelle nostre teste, scendendo un po’ più nei dettagli riguardo il gameplay.

I personaggi si dividono essenzialmente in tre classi: Heavy, Assassin e Support, con vari gradi di ibridazione e diversi tipi di armi sia a distanza che corpo a corpo.

La parte interessante è che ogni personaggio ha tre slot per delle “mod”. Queste possono avere ogni sorta di effetto: aumentare la vita, il danno, la distanza degli attacchi o migliorare alcune abilità. Tutti i giocatori iniziano con le stesse tre mod per un dato personaggio, ma giocando se ne otterranno di nuove per poter personalizzare il proprio stile.

Non vediamo l’ora di vedere questa meccanica in azione su Bleeding Edge, quando la technical aplha avrà inizio su Xbox One e PC il 27 giugno.


Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password