Kena: Bridge of Spirits

Kena: Bridge of the Spirits

PC PS4 PS5

Kena: Bridge of Spirits rinviato al 2021

Anche il gioco di Ember Lab passa al prossimo anno

Kena: Bridge of Spirits

Tra i giochi mostrati durante la presentazione di PS5, Kena: Bridge of Spirits ha senza dubbio catturato l’attenzione ed erano in molti a sperare che potesse essere, se non un gioco di lancio, quantomeno disponibile nel breve periodo dopo la messa sul mercato della console.

Sfortunatamente, anche questo gioco subisce la sorte di molti altri a causa del diffondersi della pandemia e, tramite una comunicazione su Twitter, il team Ember Lab ha annunciato il rinvio al 2021: non c’è una data precisa ma sappiamo che sarà entro il primo trimestre.

“Il team Ember Lab è rimasto molto colpito della risposta positiva e del supporto che hanno seguito la presentazione di Kena: Bridge of Spirits. Le vostre belle parole e l’emozione dimostrata per il gioco sono state un’ispirazione per il team”, sono le parole degli sviluppatori.

“Quest’anno ha portato con sé molte difficoltà e la nostra transizione al lavoro da casa ha causato un rallentamento imprevisto nello sviluppo. Per questa ragione, abbiamo preso la difficile decisione di rimandare l’uscita di Kena: Bridge of Spirits al primo trimestre del 2021.”

“Non abbiamo preso questa decisione alla leggera, ma pensiamo che sia la cosa migliore da fare per il gioco e per il benessere del team. Utilizzeremo questo tempo extra per dare al titolo una ulteriore ripulitura meritata e poter costruire un’esperienza all’altezza della nostra visione e delle vostre aspettative”.

Nonostante le difficoltà, dunque, il tempo aggiuntivo verrà sfruttato al massimo dagli sviluppatori per rifinire il gioco e renderlo capace di offrire un’esperienza in grado di soddisfare le aspettative dei giocatori. Non ci resta che incrociare le dita e aspettare aggiornamenti.

Vi ricordiamo infine che se desiderate passare alle nuove console il prima possibile, vi consigliamo di dare un’occhiata alle nuove offerte di Supervalutazione dell’usato di GameStopZing!


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password