Incassi record per Capcom, il merito va a Monster Hunter: World e Resident Evil 2

Monster Hunter: World

PC PS4 Xbox One
Acquista Ora
8.7

Imperdibile

Incassi record per Capcom, il merito va a Monster Hunter: World e Resident Evil 2

Anche Devil May Cry 5 ha fatto la propria parte

Incassi record per Capcom, il merito va a Monster Hunter: World e Resident Evil 2

Incassi record per Capcom nei primi nove mesi del 2019. Una notizia che non coglie così impreparati, se si considera che a gennaio e marzo hanno debuttato rispettivamente Resident Evil 2 Remake e Devil May Cry 5 – che trovate rispettivamente qui e qui – mentre Monster Hunter: World, seppur più vecchio di un anno, è stato caratterizzato da un supporto costante e soprattutto dall’espansione Iceborne pochi mesi fa (lo potete acquistare a questo link) che ha rivitalizzato ancora di più l’esperienza.

Nonostante il dato relativo alle vendite sia calato del 13,6% rispetto all’anno precedente, sono i profitti a essere cresciuti e ben del 37,1%: il miglior risultato di sempre per questo periodo dell’anno nella storia di Capcom. A tenere maggiormente banco è stato proprio Monster Hunter: World con vendite definite “solide”, mentre quelle di Resident Evil 2 Remake e Devil May Cry 5 sono “in salute”.

Un ulteriore dettaglio a emergere dai dati è il fatto che Capcom stia prestando sempre più attenzione al formato digitale, tanto da aprire un punto vendita apposito nello Shibuya Parco, a Tokyo. Questo senza trascurare l’importanza del formato retail e soprattutto delle edizioni da collezione, come dimostra quella di Resident Evil 3 andata a ruba nel giro di pochissimo. Non disperate, però, perché se non siete collezionisti convinti potete sempre acquistare la versione con copertina lenticolare per non precludervi la “nuova”, intensa notte d’orrore tra le strade di Raccoon City.


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password