Il director di Samurai Shodown vorrebbe anche il reboot di Fatal Fury: Mark of the Wolves

È ancora una speranza, non una conferma ufficiale

Il director di Samurai Shodown vorrebbe anche il reboot di Fatal Fury: Mark of the Wolves

Dopo il debutto di successo su PS4 e Xbox One, Samurai Shodown è pronto ad affilare anche le lame su Nintendo Switch il 25 febbraio. A un giorno dal lancio, in un’intervista con Nintendo Life, il director Nobuyuki Kuroki ha rivelato che gli piacerebbe riportare in auge un altro grande classico SNK. “Personalmente, vorrei poter far rivivere Fatal Fury: Mark of the Wolves“.

Il gioco, pubblicato nel 1999 per Dreamcast, è anche tecnicamente il titolo più recente della serie Fatal Fury nonché un gioco particolarmente amato. Le versioni PC, PS4 e Vita hanno recentemente beneficiato di un sostanziale aggiornamento del netcode, che ha reso più facile giocare online senza problemi.

Naturalmente non c’è alcuna conferma dietro queste parole su un effettivo ritorno del gioco: dall’intervista si intuisce che è solo il desiderio di Kuroki e non un progetto in via di sviluppo. Dopotutto SNK Corporation sta lavorando a King of Fighters XV, in uscita nel 2020 per PS4.

Se volete acquistare o prenotare Samurai Shodown potete farlo a questo link. Vi ricordiamo infine che la seconda stagione partirà dal 26 febbraio con la nuova combattente Mina Majikina.

Fonte


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password