Elden Ring, Miyazaki parla di ambientazione, hub, gameplay e altro ancora

Libertààààààààà!

Elden Ring

Elden Ring ha finalmente una data d’uscita, un video gameplay ed è ufficialmente tornato nelle nostre vite a pieno titolo. Le speculazioni su cosa aspettarci dal gioco sono di nuovo partite a tutta birra… ma prima di tutto è il caso di far parlare i diretti interessati.

Hidetaka Miyazaki (il director, sapete) ha rilasciato una lunga intervista ad IGN cercando di fare maggiore chiarezza su cosa i giocatori possono aspettarsi dal nuovo titolo FromSoftware.

Elden Ring riunisce la passione e l’esperienza di FromSoftware con i “dark” Action-RPG con lo storytelling e il world building di George R.R. Martin, portando i giocatori nelle Lands Between, un immenso mondo che potrà essere esplorato nell’ “ordine” che preferite. Saranno presenti 6 zone principali, ognuna delle quali contraddistinta dal proprio Demidio (antiche divinità possedute dai frammenti dell’Elden Ring), e dungeon, fortezze ed altri obiettivi secondari sparsi per la mappa.

C’è una strada principale che si può seguire, ma in ogni momento i giocatori sono liberi di distaccarsi e prendere il sentiero non battuto. Volevamo concentrarci su un design che provvedesse questo alto livello di libertà, un ordine di progressione libero attraverso il mondo – quale ordine scegliere per esplorare aree diverse, i boss, e anche come affrontarli. Potreste essere mandati in un paio di aree contro la vostra volontà, ma ci sono molti modi in cui potrete esplorare e approcciare queste situazioni.

Un mondo tanto vasto richiede ovviamente un hub, per poter viaggiare velocemente da una zona all’altra, che sarà reso disponibile nel corso del gioco. La libertà dell’esplorazione si riflette anche nelle modalità di progressione del personaggio: i giocatori potranno craftare e personalizzare l’equipaggiamento con i materiali ottenuti dai nemici ed acquisire abilità sia da mercanti e NPC, che trovandole durante l’esplorazione.

Ci sono circa un centinaio di abilità in totale. Ovviamente sarete liberi di combinare le vostre abilità con armi diverse. Sarete liberi di costruire il vostro personaggio con diverse armi ed equipaggiamento. Potrete anche imparare ad usare la magia. Se mettete tutto questo insieme, credo che la personalizzazione della build sarà ancora più ricca e varia che in passato.

Rispetto ai precedenti titoli, i giocatori potranno anche utilizzare meccaniche stealth per aggirare i nemici o eliminarli uno alla volta senza dover per forza scatenare il pandemonio. Inoltre potranno anche evocare degli spiriti, fantasmi di nemici abbattuti, ognuno con una propria storia ed abilità particolari.

Insomma, dopo questa lunga disquisizione abbiamo capito che la parola d’ordine è libertà! Elden Ring arriverà su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e PC il 21 gennaio 2022, i pre-order sono disponibili a questo link.

Quanto siete emozionati al prospetto di una nuova sfida da FromSoftware? Venite a parlarne sul nostro gruppo Facebook.


Banner E3 2021

Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password