Dying Light 2

Dying Light 2 Stay Human

PC PS4 PS5 Xbox One Xbox Series X
Acquista Ora

Dying Light 2, Techland svela durata della storia e tempo di completamento

Dipende tutto dai giocatori

Dying Light 2

Dying Light 2: Stay Human si avvicina finalmente al suo rilascio, e Techland è più che desiderosa di condividere tutti i dettagli possibili sul nuovo capitolo del survival zombie in salsa parkour. Una delle informazioni che più stanno a cuore ai giocatori è la durata della storia principale e del “platino”, che in questo caso a quanto pare saranno molto ma molto distanti tra loro.

Non senza sollevare una certa confusione, gli sviluppatori hanno prima di tutto annunciato che sarebbero occorse almeno 500 ore per “completare il gioco. L’affermazione ha decisamente spiazzato la community, evidentemente non pronta ad affrontare un pellegrinaggio da Varsavia a Mosca solo per finire un gioco… Techland ha quindi chiarito subito la faccenda, spiegando che un tale spropositato quantitativo di ore sarà necessario solo per i più folli completisti, che vogliono “finire tutte le quest, i finali, ed esplorare ogni parte del mondo“.

Sulla scia di tweet rettificanti, il team ha voluto rassicurare ancor più i giocatori, chiarendo che Dying Light 2 è stato “disegnato per giocatori con differenti stili di gioco e preferenze” che potranno quindi decidere di concludere la storia principale in circa 20 ore, oppure lanciarsi in ogni side quest che gli si para innanzi e tenersi così occupati per circa 80 ore, od esplorare ogni singola linea di codice che il gioco ha da offrire in oltre 500 ore.

Non c’è dunque da preoccuparsi, Dying Light 2: Stay Human offrirà un’esperienza perfettamente regolabile a seconda delle “esigenze esplorative” dei giocatori. Vi ricordiamo che il titolo arriverà il 4 febbraio su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S, PC e Switch: potete pre-ordinarlo a questo link.

Voi che tipi di giocatori siete, da 20 o 500 ore? Venite a parlarne sul nostro gruppo Facebook.


Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password