Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Miglior Picchiaduro, Miglior Comparto Artistico - GameSoul Awards 2018
PC PS4 Switch Xbox One
Acquista Ora
9.2

Superbo

Dragon Ball FighterZ – Speciale su Zamasu (Fusion) e Vegeth (SSGSS)

Guerrieri Divini!

Dragon Ball FighterZ

Il supporto tanto promesso dagli sviluppatori continua inesorabile e non è un’esagerazione definire Dragon Ball FighterZ come uno dei più riusciti picchiaduro su cui abbiamo avuto modo di mettere le mani. Infatti già da qualche giorno sono state introdotte due nuove modalità (a tempo) di gioco gratuite: Party Battle e FighterZ Cup.

La Party Battle è molto interessante: tre giocatori uniscono le proprie forze in combattimenti cooperativi, e dopo aver selezionato il proprio personaggio, devono prepararsi al meglio per sconfiggere potenti boss. Il nostro primo impatto con questa modalità è avvenuto qualche giorno fa, in cui dovevamo sconfiggere il tiranno Freezer in battaglie a difficoltà sempre crescenti insieme ad altri due giocatori selezionati online.

Fin dalla prima battaglia il livello sfida appare assai alto e la cooperazione con gli altri risulta indispensabile, cosa che non sempre avviene poiché non è difficile incontrare persone che si sentono onnipotenti, compromettendo la riuscita della missione. Prima di iniziare dovrete selezionare il personaggio giocante, scegliere un percorso in base al livello di difficoltà e impostare un oggetto che offre vantaggi strategici o bonus (sulla falsariga della Modalità Storia). Siamo riusciti a completare il percorso intermedio con non poche difficoltà, poiché se non si riescono, come dicevamo, a trovare dei compagni ideali l’impresa potrebbe rivelarsi più ardua del previsto: la cosa più conveniente è giocare con amici o con un team di combattenti fidati. In sostanza però bisogna ammettere che questa aggiunta è ben gradita.

Dragon Ball FIghterZDragon Ball FighterZ

Dopo aver scoperto la Z-Union (che offre ricompense in base al personaggio preferito scelto nella modalità) abbiamo toccato con mano anche la FighterZ Cup, una competizione mensile in cui combattere e raccogliere un numero sostanziale di punti, che incrementano il ranking. Quindi all’atto pratico otterrete punti per il vostro personaggio selezionato che potrà affermare la propria supremazia nella Z-Union.

Ma le novità non finiscono qui, poiché come già si vociferava da diversi giorni, Zamasu Fusion e Vegeth SSGSS sono stati ufficialmente resi disponibili in Dragon Ball FighterZ: potrete acquistarli singolarmente oppure scaricarli qualora siate già in possesso del FighterZ Pass.

Zamasu Fusion

Zamasu Fusion

La mia forma è giustizia, la mia forma è il mondo! Parole non da poco per uno dei personaggi più temuti dell’arco narrativo della saga di Trunks di Dragon Ball Super. Questo personaggio nasce dalla fusione con i potara (orecchini dei Kaiohshin di cui si è impadronito con atti villici non da poco) tra Black Goku e Zamasu del futuro.

Dopo essersi liberato dal contenitore dove era stato rinchiuso da Trunks con la tecnica Mafuba del fu Maestro Mutaito, Future Zamasu decide di fondersi con Black dando vita ad una versione di sé stesso completamente potenziata. Dopo aver preso parte ad un duro combattimento con Son Goku e Vegeta trasformati in Super Saiyan Blue ed essere stato quasi sconfitto da Vegeth, nato dalla fusione tra i due Saiyan, Zamasu riprende in mano le redini dello scontro.

Mentre sta per dare il colpo decisivo a Kakaroth e Vegeta viene fermato da Trunks che, dopo aver ottenuto l’energia di tutti gli abitanti della Terra crea un’enorme sfera Genkidama incanalandola nella sua spada per distruggere definitivamente Zamasu Fusion. Ma data la sua immortalità passa ad uno stadio successivo diventato lui stesso un universo con l’obiettivo di distruggere tutto: solo l’intervento di Zeno, il re di tutti e 12 gli universi, metterà a tacere definitivamente la sua mania di grandezza.

Dragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ ZamasuDragon Ball FighterZ Zamasu

Zamasu è il primo dei personaggi annunciati di questa nuova ondata di DLC, che si presenta nella sua forma completa, quella senza limiti e che può fare davvero male a qualsiasi avversario che gli si ponga davanti, a patto di saperlo maneggiare con pregevole cura. È un personaggio assai veloce, molto efficace nell’esecuzione delle varie combo e con una tecnica davvero sopraffina in quanto può scagliare diversi colpi letali sia in cielo che in terra. Certo la difficoltà d’uso è molto alta e sicuramente, come abbiamo detto, non sarà affatto facile inserirlo nel vostro team soprattutto se siete abituati a personaggi veloci (come Goku o Yamcha) e occorre studiarlo nei minimi dettagli per riuscire a creare dei seri problemi all’avversario, soprattutto in modalità estremamente competitive.

Tra le sue mosse più letali troviamo le Lame del giudizio, ovvero un mix di sfere energetiche di colore rosso che possono piegare in due chiunque si trovi dinnanzi alla sua furia, oppure la Parete di luce che gli permette di posizionare due sfere energetiche sulle sue spalle che emettono dei fulmini da scagliare contro l’avversario quando meno se lo aspetta. Un altro aspetto che rende unico Zamasu, rispetto agli altri personaggi del roster di Dragon Ball FighterZ, è sicuramente rappresentato dalla possibilità di volare. Ebbene sì, pensate ad un avversario che ve le stia dando di santa ragione, chiudendovi all’angolo senza poter effettuare nessuna controffensiva. Vi basterà con un semplice quarto di luna del vostro controller e la pressione di un tasto per prendere il volo e magari andargli alle spalle e scagliargli il Fulmine dell’assoluzione, la tecnica speciale che consuma tre indicatori dell’aura.

Se siete dei fan di questo particolare villano, allora conoscerete esattamente questa tecnica: per capirci sul campo di gioco compariranno delle colonne di luce che emetteranno dei fulmini da lasciar secco anche il più forte degli eroi. Come avrete senz’altro capito Zamasu è un personaggio assai difficile da padroneggiare ma davvero molto letale qualora voleste imparare a perfezionarlo al meglio. Al momento in cui stiamo scrivendo è l’unico membro di questo ricco roster con una facilità d’uso di grado B, pensate che Hit e Piccolo erano due tra quelli più ostici da utilizzare, ma con il villain per eccellenza di Dragon Ball Super dovrete rivedere le vostre priorità.

Con Zamasu è possibile assistere ad una Dramatic Finish solo se verrete sconfitti da Trunks in determinate condizioni (vi invitiamo a dare un’occhiata alla nostra guida per scoprire come assistere a tutti questi siparietti). Ci riserviamo di raccontarvelo per evitarvi inutili spoiler qualora non abbiate ancora avuto modo di scoprire la saga di Dragon Ball Super.

Dragon Ball FighterZ

Dragon Ball FighterZ

Inutile dire che Vegeth (SSGSS) sia il combattente più potente dell’universo, e probabilmente uno dei più interessanti di tutto l’universo di Dragon Ball dato che nasce dall’unione dei due eterni rivali Kakaroth (Goku) e Vegeta. Abbiamo già avuto modo di conoscerlo nella saga di Dragon Ball Z, quando stava facendo letteralmente a pezzi Majin Bu, nonostante fosse anche stato trasformato in una caramella al caffè.

In Dragon Ball Super, i due Saiyan dovranno ricorrere nuovamente alla fusione tramite Potara per poter sconfiggere Zamasu Fusion, durante la decisiva battaglia che ha luogo nel futuro di Trunks. Data la potenza di Goku e Vegeta, Vegeth può trasformarsi in Super Saiyan Blue e scatenare degli attacchi così devastanti che stavano quasi annientando il temibile avversario, purtroppo a causa della troppa energia la fusione si è scolta prima del tempo: infatti a detta di Gowasu la fusione per i non Kaiohshin ha una durata di un’ora, ma nella forma di SSGSS dura molto meno.

Anche se per un breve periodo la sua forza distruttiva è incredibile, e secondo il vecchio Kaiohshin il potere di Vegeth in questa forma dovrebbe essere persino superiore a quello di Lord Beerus, Dio della Distruzione.

Dragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ VegethDragon Ball FighterZ Vegeth

Senza tanti giri di parole: Vegeth nella sua versione di Super Saiyan Blue è davvero devastante, veloce e letale nei colpi energetici. A differenza di Zamasu (Fusion) il Neo Saiyan è molto facile da utilizzare, anche per coloro che non sono dei veri e propri fuoriclasse del genere picchiaduro. Pad alle mani potrete sentirvi veramente super potenti, poiché è velocissimo nell’esecuzione delle varie tecniche e se combinate ai colpi energetici potrete fare a pezzi il vostro avversario di turno in un tempo veramente breve. Inoltre può effettuare una presa aerea (come Broly) chiamata Distruttore Atomico per scagliare immediatamente al tappeto l’avversario che si trova ancora mezzo intontito. È un combattente veramente completo, sia a terra ma soprattutto in aria e può afferrare la testa del malcapitato e spiaccicarla sul pavimento grazie al Colpo di Grazia Omega (che ovviamente consuma un indicatore dell’aura).

Non a caso Vegeth è uno dei personaggi più usati (al momento) nel comparto online. Durante la nostra prova nelle varie battaglie difficilmente non lo abbiamo incontrato, notando anche come non stoni minimamente in nessun team in cui viene collocato. Un personaggio così veloce ma che può essere, nonostante tutto, fermato poiché a volte ci sono momenti in cui risulta scoperto e può essere “mazzuolato” per benino. Ovviamente, potrete perfezionarlo ed allinearlo al vostro stile di combattimento.

Per concludere il match in modo assolutamente epico, una volta accumulati tre indicatori di aura, potrete tranquillamente scagliare – qualora lo riteneste opportuno – una Final Kamehameha che, inutile dirlo, se andrà a segno farà molto, molto male. La sua Dramatic Finish si effettua contro Zamasu, e guarda caso utilizzerà proprio la sua tecnica segreta che abbiamo citato poc’anzi: ma qui assisterete a qualcosa di diverso rispetto a quello che avete visto nell’anime o letto nel manga.

Zamasu (Fusion) e Vegeth (SSGSS) portano a quota quattro i personaggi DLC disponibili all’acquisto o riscattabili qualora si sia in possesso del FighterZ Pass. Sicuramente due buone aggiunte da poter inserire nel proprio team, anche se Zamasu rispetto a Vegeth risulta essere assai più complesso da utilizzare ed occorre esercitarsi parecchio per capire come combinarlo con altri personaggi.

Non possiamo fare a meno di tessere le lodi su questo videogioco, che continua a racchiudere fascino e tecnica. Pensate che Dragon Ball FighterZ è entrato di diritto nella rosa degli 8 titoli per l’edizione 2018 (che si terrà dal 3 al 5 agosto a Las Vegas) dell’Evolution Championship Series (Evo), il più importante evento sportivo organizzato per i picchiaduro 1vs1. Il numero di iscritti è stato enorme, raggiungendo un vero e proprio record.

Come di consueto continueremo a parlarvi di Dragon Ball FighterZ attendendo con impazienza l’annuncio di altri due personaggi DLC aggiuntivi!


Da quando ha viaggiato nel tempo a bordo della Time Machine DeLorean DMC-12 la sua vita è cambiata radicalmente. Amante dei viaggi del tempo, predilige le console dai tempi del NES. Inguaribile Nerd e divoratore di serie TV.

Lost Password