Coronavirus, Electronic Arts cancella la partecipazione alla GDC

L'azienda limiterà inoltre future presenze ed eventi pubblici

Coronavirus, Electronic Arts cancella la partecipazione alla GDC

Seguendo l’esempio di altre aziende, non ultima Kojima Productions, anche Electronic Arts ha deciso di annullare la propria partecipazione alla GDC 2020 che si terrà il mese prossimo per via delle problematiche e delle preoccupazioni emerse a causa del Coronavirus.

“Avendo seguito attentamente la situazione globale del Coronavirus e con le recenti escalation in nuove regioni, abbiamo deciso di prendere iniziative aggiuntive per proteggere il benessere dei nostri dipendenti, inclusa la restrizione di tutti i viaggi non essenziali”, scrive Electronic Arts in un comunicato ufficiale per spiegare la decisione. “Come risultato, stiamo anche cancellando la nostra partecipazione alla GDC e limitando la presenza presso altri eventi. Monitoriamo di continuo la situazione e aggiusteremo le linee guida dei nostri impiegati al momento opportuno”.

Salgono così a quattro le aziende che non prenderanno parte alla GDC 2020: prima di Electronic Arts e di Kojima Productions, infatti, sono state Sony e Facebook a dichiarare la propria defezione dall’evento – previsto dal 16 al 20 marzo 2020 a San Francisco. Salvo novità future, tuttavia, la fiera si terrà ugualmente a differenza di altre che sono state cancellate come il Taipei Game Show e il World Mobile Congress.

Fonte


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password