Battlefield 2042, DICE parla di Specialisti, mappe, veicoli, test e cross-play

Battlefield 2042

PC PS4 PS5 Xbox One Xbox Series X
Acquista Ora

Battlefield 2042, DICE parla di Specialisti, mappe, veicoli, test e cross-play

Una riposta a tutte le domande dei fan

Battlefield 2042, DICE parla di Specialisti, mappe, veicoli, test e cross-play

In un lunghissimo post sul sito ufficiale di EA, DICE è entrata nei dettagli su moltissimi aspetti di Battlefield 2042, rispondendo alle domande dei fan sorte dalla prima presentazione del 9 giugno.

Gli argomenti affrontati sono parecchi, ed in particolare: Specialisti, mappe, veicoli, IA, test tecnico e cross-play. Andiamo ad affrontarli con ordine uno alla volta.

Specialisti

Gli Specialisti sono un nuovo tipo di soldato giocabile, ispirati alle Classi tradizionali. Ognuno dispone di una specialità ed un tratto unici, che non possono essere cambiati od utilizzati da altri Specialisti: ad esempio Falck possiede il tratto Chirurgo da Battaglia che gli permette di rianimare gli alleati al massimo della salute.

In più possono contare sull’attrezzatura personalizzata. Tutti possono scegliere che cosa portare sul campo di battaglia, personalizzando i seguenti slot:

  • Arma primaria
  • Equipaggiamento (oggetti utilizzabili da chiunque, come casse mediche o di rifornimenti)
  • Arma secondaria
  • Oggetti lanciabili (come granate a frammentazione o incendiarie)

Le squadre composte da un massimo di 4 giocatori potranno schierare anche più di uno Specialista dello stesso tipo, almeno in Conquista e Sfondamento.


Mappe

All’uscita di Battlefield 2042 saranno disponibili 7 mappe per l’esperienza All-Out Warfare. Varie modalità di gioco utilizzano aree diverse della mappa, fornendo un’esperienza completamente diversa nella stessa ambientazione.

Per rendere il gioco più fluido e mirato, DICE ha introdotto due novità: il Clustering, che crea aree di attività e di cattura ben precise, e i Settori. Per conquistare un Settore non è più sufficiente controllare un singolo punto, ma è necessario mantenere il controllo di tutte le bandiere al suo intero. Finché tutte le bandiere non sono state conquistate, l’area rimane neutrale e contesa. Questo crea una lotta più intensa per il Settore e limita il movimento continuo tra le bandiere.

Le principali differenze tra le versioni PS4 e Xbox One e PS5, Xbox Series X/S e PC stanno nell’area di gioco utilizzata delle mappe. Motivo per cui il tetto massimo di giocatori è tagliato a 64, contro i 128 su next-gen.


Veicoli

I veicoli saranno più facilmente reperibili ed orientati verso la squadra. Data la maggiore dimensione delle mappe, i giocatori potranno richiedere il supporto di un veicolo tramite un’interfaccia tablet: ovviamente questo metodo sarà governato da un budget ed un tempo di ricarica. I mezzi aerei saranno accessibili dalla schermata di schieramento.

Al momento esistono veicoli di stampo navale come l’LCAA Hovercraft, ma la guerra navale non ha ancora un ruolo particolare. Ci stanno pensando… voi continuate a tartassarli di commenti.


Soldati controllati dall’IA

I soldati controllati dall’IA saranno utilizzati in gioco in tre diverse occasioni:

  • Multigiocatore: per riempire i server ed accelerare il processo di matchmaking (i giocatori hanno comunque sempre la precedenza);
  • Co-op: i giocatori possono sfidare l’IA in squadra con gli amici;
  • Singolo: per fare pratica prima di lanciarsi nel multigiocatore (non è comunque possibile giocare offline)

Questi soldati sono progettati per comportarsi come giocatori umani, ma non sono Specialisti: possono richiedere veicoli, ingaggiarli, conquistare obiettivi e rianimare compagni, ma non usare tratti e specialità. Non possono essere disattivati e sono distribuiti equamente nelle due squadre. Se un giocatore abbandona la partita, un soldato controllato dall’IA prenderà il suo posto finché non arriverà un altro giocatore a sostituirlo.


Test tecnico e cross-play

Il Test tecnico, rimandato da luglio a più avanti nel corso dell’estate, sarà ristretto a un piccolo gruppo di partecipanti che saranno scelti tra gli iscritti ad EA Playtesting. Sarà coperto da NDA e si concentrerà sulle prestazioni tecniche.

Saranno testate alcune funzionalità di cross-play, permettendo agli utenti PC, Xbox Series X/S e PS5 di giocare insieme. Nel gioco completo il cross-play sarà disponibile tra queste piattaforme (si potrà decidere se attivarlo o meno tra PC e console) e separatamente tra PS4 e Xbox One. Non sarà possibile giocare tra old e next-gen per ovvi motivi: mappe ristrette, limite di giocatori diverso.

Oltre al cross-play DICE sta lavorando a sistemi di progresso e commercio condivisi su tutte le piattaforme, così da rendere l’esperienza di gioco continua da PlayStation a Xbox e PC.


Battlefield 2042 arriverà su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e PC il 22 ottobre. Potete acquistare la vostra copia a questo link. Ricordatevi di sintonizzarvi durante l’EA Play il 22 luglio per ulteriori novità sul gioco!

Che pensate di questa valanga di informazioni? Venite a parlarne sul nostro gruppo Facebook.


Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password