Back 4 Blood, il nuovo gioco di Turtle Rock, presentato ai The Game Awards

Si torna a massacrare zombi in questa versione non-Valve di Left 4 Dead

Back 4 Blood, il nuovo gioco di Turtle Rock, presentato ai The Game Awards

Left 4 Dead è un gioco che la comunità continua a tenere vivo nonostante siano passati molti anni dalla sua pubblicazione ma, a dispetto di questa sua resilienza, iniziava a sentirsi la mancanza di un nuovo capitolo o un titolo che ne facesse le veci: è qui che entra in scena Back 4 Blood, che potremmo definire una versione non-Valve di Left 4 Dead sviluppato dal team dietro Evolve, Turtle Rock.

Durante i The Game Awards il gioco si è mostrato non solo con un trailer cinematico che già faceva respirare aria di Left 4 Dead ma ha persino offerto uno spaccato del gameplay, in cui i giocatori hanno potuto riconoscere tutte le caratteristiche che hanno sempre amato di quest’ultimo: gli sviluppatori hanno affermato di voler creare con Back 4 Blood un gioco più grande, con più zombie e più tipologie di nemici, compreso un nuovo colosso pronto a farci a pezzi.

Nel video di presentazione si nota un livello di dettaglio grafico soddisfacente, nell’ottica di un titolo cooperativo online. Complessivamente, lo stile e il ritmo sembrano proprio gli stessi di Left 4 Dead, con giusto qualche rifinitura in più legata progressi tecnici.

A Back 4 Blood si può giocare online con una squadra di quattro giocatori oppure da soli con tre compagni di squadra guidati dall’IA; c’è anche una modalità multigiocatore PvP che potrà ospitare fino a un massimo di otto giocatori.

Il gioco è ambientato in un mondo dove un’epidemia ha colpito la maggior parte dell’umanità. Temprati dagli eventi e incoraggiati a combattere per riappropriarsi di ciò che resta, un gruppo di veterani chiamati “Cleaners” affronta gli orrori degli infettati dal parassita Devil Worm conosciuti come Ridden.

Back 4 Blood è previsto per il 22 giugno 2021 su Xbox Series X|S, Xbox One, PlayStation 5, PlayStation 4 e PC, ma già il 17 dicembre sarà disponibile un closed alpha. Vi lasciamo al trailer di presentazione e al gameplay per nutrire la vostra curiosità.


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console.

Lost Password