Astral Chain: il game director Takahisa Taura parla dell’influenza di Pokémon sul gioco

Assieme ai piccoli mostri, anche gli anime sci-fi hanno la loro parte

Astral Chain: il game director Takahisa Taura parla dell’influenza di Pokémon sul gioco

Nel terzo di una serie di tweet sull’account ufficiale di Nintendo America, il game director di Astral Chain Takahisa Taura ha scritto come Pokémon sia stato influente nello sviluppo del gioco.

“In Astral Chain, il giocatore evoca e combatte accanto a un Legion. Amo molto Pokémon, perciò forse l’idea di chiamare al proprio fianco un altro personaggio come supporto in battaglia è stata influenzata dalla mia infanzia passata a crescere assieme al mio Pokémon.”

Non sono stati però solo i piccoli mostri a dare a Taura lo slancio per ideare e produrre Astral Chain: in un precedente tweet ha scritto come sia gli anime sci-fi sia i procedimenti della polizia giapponese abbiano fortemente indirizzato lo sviluppo della storia del gioco.

“Astral Chain è diviso in capitoli ciascuno con il rispettivo obiettivo, proprio come la serie Bayonetta, ma il giocatore avrà anche la libertà di scegliere tra una varietà di missioni secondarie sparse ovunque, esattamente come in NieR: Automata.”

Mancano due settimane all’uscita di Astral Chain, che arriverà nei negozi il prossimo 30 agosto in esclusiva per Nintendo Switch. Avete già prenotato la vostra copia?

Fonte


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password