Assassin’s Creed Valhalla, un leak mostra ben 30 minuti di gameplay

Assassin’s Creed Valhalla

PC PS4 PS5 Xbox One Xbox Series X
Acquista Ora

Assassin’s Creed Valhalla, un leak mostra ben 30 minuti di gameplay

Una falla nella sicurezza di Ubisoft ha portato il video a circolare in rete

Assassin’s Creed Valhalla, un leak mostra ben 30 minuti di gameplay

Piccola, ma nemmeno troppo, fuga di notizie per Assassin’s Creed Valhalla: il prossimo capitolo della famosa saga di Ubisoft è stato mostrato in ben trenta minuti tramite un video trafugato e postato in rete: è molto probabile che verrà cancellato, come è successo già ad alcuni, ma oltre al video in calce alla notizia vi lasciamo anche qualche screen.

Naturalmente, come indicato dal filmato stesso, si tratta di un progetto ancora in via di sviluppo e che pertanto non rappresenterà del tutto quello che potremo vedere da qui a pochi mesi. Ad ogni modo aiuta senza dubbio a farsi un’idea di come saranno le avventure di Eivor nelle lande inglesi.

A occhio e croce, l’esperienza non sembra distanziarsi dai precedenti Assassin’s Creed Origins e Assassin’s Creed Odyssey, sebbene siano state apportate leggere modifiche quantomeno al menu dell’inventario. Il combattimento implementa ancora una volta l’utilizzo delle abilità, che tuttavia sembrano essere al momento meno “divine” rispetto a quelle messe in gioco da Alexios o Kassandra.

Assistiamo persino a un primo assedio e alla brutale decisione con cui Eivor (donna, in questo caso) guida i suoi uomini, alcuni dei quali proprio anglosassoni, alla conquista di una roccaforte nemica. Trenta minuti possono sembrare pochi, per un gioco sicuramente lungo quale sarà Assassin’s Creed Valhalla, ma d’altro canto si rivelano essenziali per iniziare a capire il tipo di esperienza alla quale andremo incontro.

Assassin’s Creed Valhalla arriverà nel corso del 2020 su PC, PS4 e Xbox One. Confermate anche le versioni next gen, che però potrebbero andare “solo” a 30 FPSPotete dare un’occhiata a tutte le edizioni a questo link.

Fonte


Cresciuta negli anni ’90 con un Game Boy e un Nintendo 64, è poi diventata ancora bambina un’adepta Sony a tempo pieno, ma appena può si dedica anche ad altre console. Da Metal Gear ha imparato l’approccio stealth, che applica anche alla vita reale riducendo al minimo la sua socialità; quando non è impegnata a nascondersi in una scatola di cartone e pretendere di passare inosservata, però, chiacchiera volentieri di qualsiasi cosa. Videogiochi in testa, ovviamente. E quando non parla, scrive o gioca, legge principalmente romanzi gialli.

Lost Password