V-Rally 4 – Anteprima E3 2018

Fango e derapate à gogo

V-Rally 4 – Anteprima E3 2018
V-Rally 4 – Anteprima E3 2018
Data di Uscita:Genere:Sviluppatore:Editore:

Los Angeles – V-Rally 4 è una serie assente da parecchio tempo nel panorama videoludico, forse per la presenza di competitors che hanno costantemente rosicchiato la sua fascia di mercato. Codemasters ha infatti preso il controllo di questo segmento col suo DiRT.

Nonostante la presenza di WRC come serie ufficiale dedicata al rally, Kylotonn Games ha comunque deciso di riesumare V-Rally 4. Una decisione comprensibile, vista la fama che il terzo capitolo ha avuto parecchi anni fa.

Memore di aver passato parecchio tempo in V-Rally 3, quando i dischi per giocare su PC erano due, ero già contento che V-Rally 4 fosse nella mia schedule per l’E3 2018.

Ho potuto provare V-Rally 4 nel migliore dei modi, su un simulatore idraulico. Si è trattata della mia prima volta su un tale marchingegno, essendo abituato a quello tradizionale. Visti inoltre i fallimenti plateali delle altre persone in coda, un po’ di timore lo avevo. L’esperienza, anche se legata a stili di guida più puliti, si è fatta poi sentire.

A bordo di una Ford Fiesta ho potuto dunque affrontare 5 avversari guidati dal computer. La disciplina scelta per la prova era il rallycross, novità assoluta per la serie.

V-Rally 4 Anteprima

V-Rally, come suggerito dal nome, è sempre stato più vicino al rally tradizionale, ma la presenza di WRC nello stesso studio produttivo ha permesso a V-Rally 4 di spaziare oltre i confini della serie. Il risultato è decisamente buono, con una trasposizione virtuale convincente delle forze che agiscono su una vettura. Usare il freno è obbligatorio per rallentare abbastanza prima di una curva e andare poi di freno a mano. Senza quest’ultimo è molto difficile trasferire il carico e portare in fuori il posteriore dell’auto. Il sottosterzo è stato infatti un nemico molto più tosto della sua controparte, che raramente si è manifestata.

Non ci si limita dunque a girare il volante senza pudore per guidare bene. Questo basta e avanza per portare la lancetta più verso la simulazione che l’arcade, accontentando così entrambe le categorie di giocatori.

La disciplina del rallycross è ricostruita a dovere, col giro joker da compiere almeno una volta durante la gara e le inevitabili sportellate. La difficoltà è piacevolmente tarata verso l’alto anche a bassi livelli.

V-Rally 4 Anteprima

La prova di V-Rally 4 si è purtroppo fermata solo al suo gameplay nel rallycross. Non è stato possibile infatti approfondire gli aspetti legati a modalità, comparto online e supporto post-lancio.

I contenuti si conoscono solo tramite le parole stesse degli sviluppatori. Ovviamente il rallycross non è l’unica modalità: ci sono anche il classico rally, la Extreme-Khana, i Buggy e la Hillclimb.

WRC 7 di sicuro non ha brillato al massimo nonostante le sue possibilità, quindi gli stessi dubbi permangono anche per il fratello.

Aver provato V-Rally 4 su un supporto così elaborato come un simulatore idraulico non dà inoltre spazio a considerazioni sul gioco “basilare”. Il target di riferimento per il gioco è di sicuro più arcade, quindi dotato di normale pad e solo forse di un set da guida.

V-Rally 4 è un’incognita per quanto riguarda le sue modalità di gioco. Per adesso convince dal punto di vista del gameplay, con una propensione piacevole verso l’arcade. Non è stato però possibile provarlo sul pad, periferica probabilmente più comune per un simile titolo.

Per questo sarebbe meglio attendere la gamescom 2018 o un’eventuale anteprima, giusto per avere un quadro più completo dell’atteso ritorno di V-Rally 4.


Sta cercando da tempo di trasformare le sue passioni in un vero lavoro. A parte i videogiochi, ciò che sogna è essere regista/sceneggiatore di un film, visto l'amore per fotografia e video-editing. Nel frattempo fa vedere quanto è scarso su Twitch (http://www.twitch.tv/ch_marcellomark).

Lost Password