fbpx

Star Wars Battlefront: Bespin – Recensione

Acquista Ora

Lando... È un sistema?

Star Wars Battlefront
Star Wars Battlefront: Bespin – Recensione

Star Wars Battlefront è l'ambizioso sparatutto in prima e terza persona sviluppato da DICE Studios e pubblicato da Electronic Arts. Il gioco è ambientato nella trilogia classica di Star Wars, e ci vedrà combattere dalla parte di ribelli ed imperiali in diverse modalità di gioco che spaziano dall'assalto con i camminatori alle battaglie aeree con caccia X-Wing e TIE.

Data di Uscita:Genere:PEGI:Sviluppatore:Editore:Versione Testata:

Dopo il ben riuscito add-on Orlo Esterno, DICE cambia rotta e ci porta nella città delle nuvole di Cloud City con l’espansione Bespin, contenuto scaricabile dedicato al gigante gassoso ed ai suoi eroi, apparso per la prima volta nell’indimenticabile film L’Impero Colpisce Ancora del 1980. Le ambientazioni di Bespin sono riconoscibilissime agli appassionati della serie, che si ritroveranno a combattere nella claustrofobica stanza del congelamento o a volare fra le nuvole con le iconiche cloud car. Questo DLC per Star Wars Battlefront introduce nuove mappe, una nuova modalità, un nuovo veicolo e due nuovi eroi: trattasi per la precisione del cacciatore di taglie Dengar e della canaglia Lando Carlissian. Quest’ultimo è un famossisimo personaggio della saga classica, apparso per la prima volta ne L’Impero Colpisce Ancora e diventato in seguito incredibilmente popolare.

Amico di Han Solo, il buon Lando è l’amministratore delegato di Cloud City, nonché principale responsabile per la gestione dell’esportazione del prezioso gas Tibanna, necessario per alimentare le armi a energia. Dengar è invece molto meno conosciuto, se non ai fedelissimi della saga di Guerre Stellari. Questi è infatti apparso per pochi fotogrammi, in tempo per essere assoldato da Darth Vader per rintracciare il Millennium Falcon durante gli eventi narrati nel quinto episodio.

Questo contenuto scaricabile arriva a circa tre mesi di distanza da Orlo Esterno, e manifesta la volontà di DICE di continuare ad aggiungere nuove ed interessanti ambientazioni per rimpolpare gameplay di Battlefront, che al lancio forse peccava per la poca varierà. Il DLC è già disponibile per i possessori del Season Pass, e sarà acquistabile singolarmente a partire dal 4 luglio. Basterà la presenza iconica di una location come Cloud City e dei suoi eroi per giustificare l’acquisto dell’espansione Bespin? Scopritelo con noi.

Star Wars Battlefront Bespin

La splendida ma oscura Stanza della Grafite.

Il tuo posto è qui, fra le nuvole

Bespin ci mette a disposizione nuove mappe e locations per molte modalità di gioco, compresa Squadrone di Caccia. Correre sulle sulle piattaforme, sui ponti e negli iconici corridoi bianchi del Palazzo dell’amministratore è senza dubbio d’effetto, e coinvolgerà molto i giocatori fedeli alla trilogia originale di Star Wars. DICE ci ha abituati bene, ricostruendo in maniera certosina ogni elemento per renderlo il più fedele possibile alla pellicola originale. Spicca in quanto a fedeltà la buia e fumosa stanza dove Han Solo è stato congelato ne L’Impero Colpisce Ancora dopo il tradimento da parte dello stesso Lando. Incredibile come sempre la dedizione ai dettagli: le nuove ambientazioni sono davvero realizzate alla perfezione, e capiterà spesso di rimanere incantati a fissare lo splendido skyline di Cloud City o perdere qualche secondo per avventurarsi con timore nella camera di congelamento al carbonio. Le nuove mappe multigiocatore sono cinque: Palazzo dell’amministratore, Città delle Nuvole, Stanze della GrafiteLaboratori Bioniip, mentre per la modalità Squadrone di Caccia è stata confezionata la bellissima Spazio Aereo di Bespin.

Quello che funziona meno è invece la funzionalità delle nuove mappe. Il level design delle nuove location multigiocatore pare sposarsi molto bene con la nuova modalità introdotta in questo contenuto scaricabile, Sabotaggio, lasciando un po’ da parte la fruibilità delle mappe per le ormai classiche Assalto Camminatori, Supremazia e Cargo. In Sabotaggio, i Ribelli dovranno distruggere tre generatori ben difesi dalle forze imperiali ed assicurarsi che esplodano prima che scada il tempo. Tra porte scorrevoli, ponti sovrapposti e ingressi dal tetto è molto facile arroccarsi e difendere un punto, assorbendo di fatto parecchi vantaggi sugli avversari. Anche le Cloud Car, nuovi veicoli introdotti da quest’espansione, sono decisamente deludenti: nonostante l’elevata manovrabilità delle stesse, perdono in velocità e potenza di fuoco rispetto agli altri caccia già presenti nel gioco. Le abilità delle nuove navette comprendono un disturbatore che ci renderà invisibili ai mirini nemici (per non essere agganciati dai missili) e due siluri protonici. Da questo punto di vista, l’espansione è meno “forte” della precedente, ma sicuramente più iconica.

Bespin introduce anche due nuovi blaster e diverse nuove star cards. Le nuove armi comprendono il fucile EE-4, letale sulle brevi distanze e dotato di un’ottima cadenza di fuoco, ed il X-8 Night Sniper, una pistola dotata di mirino potenziato e visore notturno, in grado di individuare i gli avversari anche nell’oscurità. Fra le nuove carte stellari invece figurano Neutralizzazione, che emetterà una scarica in grado di disattivare blaster, torrette e droidi; la granata shock, arma non letale che stordirà i nostri avversari per qualche secondo; infine il binocolo scout, una carta di supporto che segnala ed evidenzia i nemici presenti nel raggio suo visivo (finché in uso).

Star Wars Battlefront Bespin

Il pericoloso Dengar, nuovo eroe per il Lato Oscuro.

È tutto tuo, cacciatore di taglie

La novità più succosa riguarda invece la nuova aggiunta al roster degli eroi del gioco, oramai diventato sempre più corposo. Il lato oscuro schiererà il cacciatore di taglie Dengar, per la creazione dello stesso DICE si è ispirata più alla serie TV Star Wars: The Clone Wars piuttosto che alla sua apparizione ne L’Impero Colpisce Ancora. Dengar ha quattro abilità che può utilizzare per mettere in difficoltà gli avversari: Impeto esplosivo, che consiste in uno scatto e in acanti con il lancio di tre ordigni che possono attaccarsi addosso agli avversari; Frenesia assassina, che aumenta la cadenza di fuoco dell’arma principale (il blaster DLT-19) a scapito di un rinculo più evidente; Attacco uragano, uno spint che mette a segno danni corpo a corpo, utile per fuga e strategie offensive. Infine l’attributo Lottatore tenace, che migliora la corazza e riduce i danni subiti per ogni uccisione portata a termine dal cacciatore di taglie.

L’espansione è meno “forte” della precedente, ma sicuramente più iconica.

Il lato chiaro invece punta tutto sulla canaglia Lando Calrissian, amico di Han Solo nonché uno dei personaggi più famosi della saga cinematografica. L’amministratore di Cloud City ha dalla sua diverse nuove abilità: la Trappola shock, ovvero un dispositivo camuffato da potenziamento avversario si attiva non appena un nemico si avvicina, paralizzandolo; la Neutralizzazione sistemi, probabilmente la sua abilità più forte, che surriscalda le armi dei nemici intorno a sé ed impedisce l’uso di poteri e carte stellari; ed infine l’attributo Colpi fortunati, che aumenterà la possibilità di ottenere un colpo critico man mano che aumenteranno le uccisioni effettuate da Lando.

L’aggiornamento di Bespin alza inoltre il livello massimo a 70, nuovo level cap ufficiale di Star Wars Battlefront. Sono introdotti in questo update anche nuovi contratti degli Hutt e conseguenti nuove carte stellari e personalizzazioni slegate dal contenuto a pagamento. Oltre agli eroi e alle nuove armi, questo DLC concentirà di sbloccare anche nuovi costumi, come quello del Corpo di guardia della Città delle Nuvole per i Ribelli e quello da soldato d’assalto per gli Imperiali. Introdotto anche il nuovo contratto Hutt per ottenere il versatile neutralizzatore a ioni, arma pensata per l’alleanza ribelle, che contrasta ottimamente AT-ST e mezzi meccanizzati.

Conclusioni

La nostra gita sulla città delle nuvole si conclude lasciandoci abbastanza soddisfatti, ma con l’amaro in bocca per la possibilità mancata di ottenere qualcosa di più da un’ambientazione così iconica, famosa e radicata nel cuore di tutti gli appassionati dell’universo di Guerre Stellari. Bespin è sicuramente un’espansione valida per Star Wars Battlefront, ma trasmette una generale sensazione che i contenuti siano stati “spalmati” su troppe modalità e troppo in fretta, riducendo la profondità che una location del genere meriterebbe. Ci sentiamo di consigliare l’acquisto di questo DLC esclusivamente agli appassionati della saga ed ai veterani del gioco, lasciando invece ad un pubblico più casual l’avviso di attendere o rimandare l’acquisto. In alternativa, acquistare la formula Season Pass completa, sicuramente più valida nel rapporto qualità/prezzo, magari più avanti quando la futura espansione Morte Nera sarà operativa.

L’aggiunta di Lando Carlissian e Dengar rinfresca invece il roster dei personaggi più famosi, migliorando la modalità Eroi contro Malvagi e aggiungendo un pizzico di tattica in più anche negli scontri 32vs32. Anche le nuove carte stellari aggiungono rinnovamento al gameplay, mentre invece la Cloud Car fallisce lo scopo di portare il veicolo più famoso di Cloud City all’interno di un gioco come Star Wars Battlefront. Bespin è disponibile su PC, PS4 e Xbox One a 14,99 euro in versione stand-alone o compresa nel Season Pass del gioco.


Good

  • Cloud City è ricostruita con cura certosina
  • Lando e Dengar aggiungono varietà al gameplay
  • L'espansione coinvolge molte modalità...

Bad

  • ...Ma i contenuti sembrano diluiti
  • Le Cloud Car non riescono a competere con Ala-X e TIE
  • Sabotaggio è una modalità poco innovativa
7

Niente male

Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password