fbpx

Roccat Kone Aimo – Recensione

La parola d'ordine è "comodità"

Roccat Kone Aimo – Recensione
Roccat Kone Aimo
Produttore:Prezzo:Modello:

Nel 2007, Roccat faceva il suo trionfale ingresso nel mondo delle periferiche hardware con il primissimo Kone, un mouse dalla forma ergonomica pensato per adattarsi alla perfezione alla mano dei giocatori e che per primo introduceva l’illuminazione RGB nel gaming. A 10 anni di distanza, l’azienda tedesca ha deciso di rendere onore al suo primo prodotto inserendo il suo successore nella linea Aimo, che rappresenta il meglio dell’ingegneria odierna in fatto di comodità e prestazioni (qui trovate la nostra recensione delle cuffie Khan Aimo, appartenenti allo stesso set).

Il Kone Aimo raccoglie l’eredità del capostipite Roccat con orgoglio, mantenendo la comodità tipica dei suoi prodotti e mostrando l’evoluzione che la tecnologia del settore ha visto in questi anni, senza dimenticare l’importanza del design.

Al prezzo di 79,99 € potrete avere tra le vostri mani un mouse spettacolare sotto tutti i punti di vista, pensato per rendere ancora più semplice e spensierata la vita dei gamer incalliti.

Roccat Kone Aimo è, innanzitutto, una gioia per gli occhi. La linea accattivante è messa in risalto dai 4 led RGBA laterali, che contrastano in modo perfetto con le tre colorazioni disponibili del mouse: nera, grigia e bianca. L’illuminazione è gestita dal software Roccat Swarm in modo impeccabile: per quanto riguarda i pattern “semplici” come quelli fisso, a pulsazione e a dissolvenza, è possibile personalizzare la colorazione di ogni singolo led (laterali + rotellina) a proprio piacimento, oltre al livello di intensità luminosa e alla velocità di ripetizione; sono poi disponibili un bellissimo pattern “a serpente”, l’onda colorata e il famoso sistema di illuminazione intelligente AIMO che sincronizza tutti i dispositivi collegati del set, per un effetto davvero spettacolare.

Il Kone Aimo raccoglie l’eredità del capostipite Roccat con orgoglio, mostrando una combinazione di comodità, tecnologia e design senza eguali

La linea del Kone non è però pensata solo per fare bella figura, la parola d’ordine di Roccat è “comodità” e la forma del mouse si adatta infatti perfettamente a quella della nostra mano, tanto che dopo un po’ non si fa neanche più caso al fatto di stare impugnando un dispositivo esterno. Secondo la descrizione ufficiale, sarebbe studiata per mani di dimensioni “medio-grandi”, considerato che a parlarvi ora è una ragazza dalle mani minuscole, possiamo asserire che è perfetto per chiunque abbia raggiunto l’età giusta per possedere un mouse da 80 €.

Passando al lato più tecnologico, il Kone Aimo monta il fantastico sensore ottico Owl-Eye di PixArt ulteriormente migliorato in casa Roccat. Con una precisione dei movimenti 1:1 e un DPI regolabile a scatti di 100 da 100 a 12.000 si rivela una vera e propria estensione del braccio, rispondendo in modo impeccabile ad ogni nostro ordine. Dal software Swarm è possibile impostare 5 diversi profili DPI in questo range, intercambiabili con una semplice pressione di un tasto a seconda delle esigenze del momento.

Con una precisione dei movimenti 1:1 e un DPI regolabile a scatti di 100 da 100 a 12.000 si rivela una vera e propria estensione del braccio

A proposito di tasti, come al solito la casa tedesca se ne salta fuori con una soluzione ideale per tenere al minimo l’ingombro di tastini fisici sparsi per il mouse, pur mettendo a disposizione ai giocatori tutti i “click” di cui hanno bisogno. Grazie alla tecnologia Easy-Shift[+] infatti, ogni tasto può essere configurato con una doppia funzione, che viene richiamata con la pressione simultanea del confortevole tasto Easy-Shift[+] posto a portata di pollice. Geniali in questo caso le impostazioni di default, che permettono di controllare i player multimediali (WMP, VLC, Spotify… qualsiasi sia di vostro gradimento) in tutta comodità senza dover mai distogliere l’attenzione dal gioco. Ovviamente è anche possibile impostare tutte le macro che si desiderano, specifiche per ogni gioco, sempre grazie a Swarm.

Conclusioni

Il mouse Roccat Kone Aimo è un vero spettacolo di design, tecnologia e comodità che saprà conquistare i giocatori più esigenti. L’estrema precisione del sensore Owl-Eye, unità all’ergonomicità della sua forma, trasformano questo mouse in una vera e propria estensione del braccio, sensazione accentuata ancor di più dall’alta possibilità di personalizzazione delle funzioni e della sensibilità.

La tecnologia Easy-Shift[+] permette di consegnare ai giocatori un numero di “tasti virtuali” altissimo, senza il fastidioso ingombro di troppe controparti fisiche, così da rendere l’utilizzo di una grande quantità di funzioni estremamente comodo. Chiude il quadro un design accattivante, sottolineato dai 4 led RGBA laterali + rotellina, completamente personalizzabili grazie al software Roccat Swarm e che danno il meglio di sé con la bellissima illuminazione AIMO (soprattutto se in set con le altre periferiche della serie).

Good

  • Una gioia per gli occhi
  • Ergonomicità perfetta
  • Precisione micrometrica
  • Possibilità di personalizzazione estrema...

Bad

  • ... ma l'illuminazione AIMO brilla davvero solo se in set con i suoi simili
8.9

Imperdibile

Cresciuta con un fratello più grande di 7 anni, le console sono state il suo pane quotidiano fin dalla nascita. Dopo l'uscita della PlayStation si è buttata sui j-rpg, ma nel suo cuore rimane indelebile il ricordo del riccio supersonico targato Sega.

Lost Password