Lego DC Super Villains – Anteprima E3 2018

Acquista Ora

È tempo di fare i cattivi ragazzi.

LEGO DC Super-Villains
Lego DC Super Villains

LEGO DC Super-Villains mette i giocatori al centro di un'avventura interamente dedicata ai supercriminali, con tutti i loro personaggi e scenari preferiti dell'universo DC. Per la prima volta un gioco LEGO offre ai giocatori la possibilità di creare e vestire i panni di un supercriminale DC per tutto il gioco.

Los Angeles – Annunciato quasi a sorpresa, LEGO DC Super Villains è la nuova fatica di Traveller’s Tales, studio inglese specializzato da anni nella produzione di videogiochi basati sui popolarissimi mattoncini danesi. Il nuovo titolo presentato al booth di Warner Bros Interactive Entertainment vuole sovvertire un po’ gli equilibri dell’universo DC Comics, lasciando che a farla da padroni per una volta siano proprio i cattivoni. La premessa di LEGO DC Super Villains è molto semplice: la Justicle League è sparita misteriosamente, lasciando tutto il mondo in balia dei supercriminali. Tuttavia la scomparsa dei supereroi rende automaticamente i villains gli unici in grado di proteggere la Terra in caso questa venga attaccata: inutile dirvi che è proprio quello che succederà.

Nel coloratissimo booth di Warner Bros. Interactive ci siamo avvicinati alle violacee postazioni di gioco per mettere mano alla nuova opera di Traveller’s Tales. A prima vista, il mondo di DC Super Villains non sembra discostarsi particolarmente da quelli visti in precedenza nelle iterazioni passate dei vari franchise LEGO, tuttavia la visione che il team di sviluppo ha voluto implementare sui protagonisti è decisamente migliorata: le texture e le animazioni dei personaggi principali sono estremamente dettagliate e credibili, e spesso pare davvero di vedere una minifigure LEGO muoversi digitalmente. Il passo in avanti che la modellazione ha compiuto si può vedere anche nella cura dei fondali di gioco, ora diventati quasi delle repliche perfette dei set LEGO presenti nei negozi di giocattoli. Il tutto si muove sotto una palette di colori accesi e vivi, che paiono presi pari pari dal film Warner dedicato alla Suicide Squad. Per quanto riguarda i personaggi stessi, non aspettatevi nulla di particolarmente innovativo o diverso da quanto già mostrato nei precedenti giochi LEGO: da quel punto vista TT Games deve ancora dare vera una svolta.

Lego DC Super Villains

Inizialmente prenderemo il controllo di una task force guidata da Lex Luthor, Solomon Grundy e da un personaggio personalizzato che dovremo creare noi da zero, con centinaia di opzioni disponibili. Il nostro supercattivo sarà rinchiuso nella prigione di Iron Heights e viene simpaticamente fatto evadere da Luthor e compagnia. Il sistema di personalizzazione del nostro personaggio non cambierà solo il suo aspetto, ma anche i suoi superpoteri, i quali potranno evolversi durante l’avventura: non ci è ancora ben chiaro come queste capacità speciali verranno sbloccate o guadagnate, ma durante la nostra prova siamo riusciti ad aggiungere un potentissimo raggio laser all’arsenale di super poteri della nostra minifigure. Dato che il mio personaggino è stato creato con i capelli rosso fuoco e un abito cremisi, ho preferito scegliere il rosso per il colore del laser (avete capito bene, si può scegliere il colore del laser) e ho anche deciso che sarebbero stati i suoi occhi la fonte di questo potere, esattamente come la vista calorifera di Superman.

La nostra esplorazione dell’universo di gioco ci ha messo di fronte ad alcuni puzzle ambientali tipici dei giochi LEGO, che richiederanno l’utilizzo esclusivo di un personaggio specifico per essere attivati. Non si tratta di nulla di particolarmente complicato, come muovere la direzione di alcuni tubi per far scorrere un liquido o spostare dei mattoncini in certi punti più specifici per attivare un interruttore. Insomma, tutto in linea con quello che ci eravamo aspettati da un gioco LEGO, che ha fatto dell’immediatezza e la semplicità d’uso uno dei suoi punti forti. Dopo aver liberato anche il Joker grazie al contributo di Harley Quinn, iniziamo a esplorare i dintorni. La dimostrazione ci ha messo di fronte a una piccola parte della città, ma il gioco completo sarà a mondo aperto, e comprenderà luoghi iconici come Gotham City, Metropolis, la Fortezza della Solitudine e persino la Hall della Justice League.

Ci è parso di riconoscere la voce di Mark Hamill nel ruolo del clown del crimine: se così fosse i fan dell’uomo pipistrello avranno di che gioire, dato che Hamill è probabilmente il doppiatore più iconico e talentuoso del principe del crimine di Gotham. Come tutte le avventure LEGO di TT Games, anche in Super DC Villains ogni personaggio (a parte il nostro) sarà dotato di abilità peculiari e uniche che gli consentiranno di aprire sentieri bloccati o risolvere alcuni indovinelli per guadagnare qualche mattoncino in più. La nostra prova si è conclusa con l’arrivo prima della Justice League capeggiata da Superman (ma non da Batman), e poi dal misterioso Sindacato della Giustizia comandato da Ultraman, il quale aveva tutta l’intenzione di rovinare i piani dei nostri cattivissimi amici.

LEGO DC Super Villains

C’è da dire che il gameplay di LEGO DC Super Villains è rimasto sostanzialmente invariato dalle iterazioni precedenti della serie. Certo, il gioco differirà per i personaggi presenti (che nella versione finale saranno più di 150 fra cattivi e supereroi) e per le loro rispettive abilità, ma la sostanza del nuovo titolo di Traveller’s Tales rimane quella di tutti gli altri giochi LEGO usciti da cinque anni a questa parte. Certo, l’impegno del team di sviluppo si vede ed è innegabile, e probabilmente anche la storia di LEGO DC Super Villains sarà interessante (i ragazzi di TT Games lo hanno definito il gioco più divertente che abbiano mai fatto), tuttavia è lecito chiedersi se prima o poi avremo un gioco LEGO diverso, un’evoluzione di tutto quello che già conosciamo, perché i giochi basati sui mattoncini danesi iniziano a necessitare di un vero rinnovamento.

LEGO Super DC Villains è senza dubbio una nuova iterazione divertente, immediata e carica del solito humor LEGO onnipresente nella serie e molto amato dagli appassionati. La possibilità di utilizzare tutti gli antagonisti della DC Comics più alcuni supereroi è sicuramente invitante, specialmente per chi apprezza particolarmente l’universo di Superman e dell’uomo pipistrello; se l’offerta di Traveller’s Tales vi tenta, non dovete fare altro che aspettare il mese di ottobre, quando il gioco sarà finalmente disponibile per tutti. Certo, noi avremmo preferito che i ragazzi di TT Games rinnovassero un po’ il menù, ma la specialità della casa va bene comunque, considerando quanta perizia c’è dietro alla realizzazione di questo nuovo gioco LEGO.


Nato nel medioevo videoludico, i fantastici anni ’80, Amedeo è cresciuto con i grandi classici del gaming, passando per tutte le console sulle quali riuscisse a mettere le mani. Appassionato fino alla morte di Star Wars e The Witcher, vive fra mondi fatti di LEGO e GDR cartacei. Nel tempo libero gli piace dare legnate in palestra e leggere libri.

Lost Password